Furbetti del reddito di cittadinanza: denunciati i fratelli che incassavano 1.000 euro al mese

I due incassavano 500 euro ciascuno pur non avendone diritto. Sono stati denunciati

Avevano messo agli atti, nero su bianco, che vivevano da soli. Uno di loro aveva anche certificato - in maniera falsa - di avere la residenza a Milano. E così, con questi "trucchi", sono riusciti a portare a casa oltre 6mila euro, almeno fino a quando sono stati scoperti. 

Due uomini - due fratelli di 59 e 61 anni, entrambi cittadini marocchini - sono stati denunciati a Sesto San Giovanni per aver percepito, senza averne diritto, il reddito di cittadinanza dallo scorso luglio fino a pochi giorni fa. 

"Entrambi, nel presentare la richiesta per il sussidio, hanno dichiarato di vivere da soli, ma da verifiche anagrafiche è emerso il contrario, ovvero che i due dividevano la stessa casa in via Leopardi a Sesto San Giovanni - spiega l'amministrazione in una nota -. Il più giovane dei due fratelli, inoltre, ha dichiarato di essere residente in via cinque maggio a Milano: anche in questo caso, in seguito a verifiche dell’ufficio anagrafe, si è appurata la falsità della dichiarazione".

"Da luglio 2019 a oggi - sottolineano dal comune di Sesto - i due fratelli hanno percepito indebitamente sussidi per un totale di 6.500, 3.500 euro in sette mesi il 61enne e 3.000 in sei mesi il 59enne": in sostanza i due incassavano 500 euro al mese ciascuno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Quando i furbetti tentano di frodare lo Stato e vengono beccati con le mani nel sacco è sempre un’ottima notizia - il commento del sindaco, Roberto Di Stefano -. Mi auguro che vengano fatti sempre più controlli sulle domande presentate per ottenere il reddito di cittadinanza: come amministrazione comunale saremo sempre in prima linea per scovare i delinquenti e tutelare i cittadini perbene".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'odissea sul Ryanair: imbarco negato con il biglietto e ragazzo 'abbandonato' in aeroporto

  • Uccide soffocando i suoi due figli gemelli. Aveva scritto sms alla madre: "Non li rivedrai più"

  • Consultori di Milano: indirizzi, orari e numeri utili

  • Dramma allo studentato del Politecnico di Milano: morta Federica, ricercatrice 27enne

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: 170 nuovi casi e 22 morti

  • Milano, ragazza di 27 anni trovata morta in una residenza universitaria del Politecnico

Torna su
MilanoToday è in caricamento