Escursionista dato per disperso in montagna: scattano i soccorsi, ma era a mangiare

L'uomo è stato ritrovato dopo un paio di ore al rifugio in vetta. Il racconto

Lo avevano dato per disperso, ma lui - quando lo hanno ritrovato - stava per sedersi a tavola per mangiare. Allarme a lieto fine sabato per un alpinista di Cologno Monzese, un 47enne, che sembrava essere caduto mentre da Balisio di Ballabio saliva sulla Grigna settentrionale attraverso il sentiero che porta al Pialeral. 

Sembra che l'uomo fosse al telefono con il padre, quando - forse per una caduta dello smartphone - la comunicazione si è interrotta. Così, il genitore ha immediatamente lanciato l'allarme e si sono attivate tutte le ricerche del caso con in campo i vigili del fuoco con l'elicottero, il soccorso alpino e i carabinieri, che hanno geolocalizzato l'utenza. 

Un paio di ore dopo il lieto fine: l'escursionista era arrivato al rifugio e stava per sedersi a mangiare. Naturalmente in perfette condizioni di salute. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento