Sviene dopo mix di alcol e farmaci: carabinieri entrano dalla finestra al 7 piano e la salvano

I militari sono riusciti a entrare dalla finestra con l'aiuto dei pompieri e hanno salvato la donna

Hanno capito che, nonostante il silenzio, in quella casa c'era qualcuno. Così, dopo un primo tentativo andato a vuoto, hanno deciso di salire sull'autoscala dei pompieri e di arrivare fino al settimo piano sospesi nel vuoto. Poi lì, a oltre venti metri da terra, sono riusciti nella loro missione. 

Pomeriggio da angeli custodi per i carabinieri del Radiomobile di Milano, che giovedì sono riusciti a salvare la vita a una donna di quarantasei anni che ha cercato di farla finita in casa sua, un appartamento in via San Dionigi. 

L'allarme è scattato verso le 14.20, quando un residente ha telefonato al 112 per segnalare una lite in corso nello stabile. Al loro arrivo sul posto, però, i militari non hanno trovato nessuno e hanno notato che la porta segnalata dal testimone era chiusa a chiave dall'interno, segno che l'abitazione non fosse vuota. I carabinieri, insieme ai pompieri, hanno cercato di forzare la serratura - senza riuscirci - e hanno poi deciso di affidarsi a un'autoscala. 

A quel punto, in equilibrio al settimo piano, gli uomini del Radiomobile e dei vigili del fuoco sono riusciti a sollevare la tapparella, ad aprire la finestra e sono entrati nell'appartamento. Lì, distesa sul letto priva di sensi, hanno trovato la donna, che con ogni probabilità aveva assunto un mix di alcol e farmaci.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La 46enne è poi stata soccorsa da un equipaggio del 118, che l'ha trasportata all'ospedale San Paolo. Nonostante lo spavento, se la caverà, grazie ai carabinieri e ai pompieri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino: 441 nuovi casi in Lombardia, ma terapie intensive sotto i 200

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Coronavirus, distanziamento al ristorante: in Lombardia regole diverse ed è polemica

  • Bollettino coronavirus Lombardia e Milano: solo 8 contagi a Milano, 620 positivi in meno in Lombardia

  • Bollettino Lombardia martedì 19 maggio: sempre più guariti, ma risalgono morti e contagi

Torna su
MilanoToday è in caricamento