Dalla Brianza a Milano con la droga in auto: "Siamo venuti a salutare gli amici", arrestati

In manette un 21enne e un 24enne, fermati in via Felice Casati. Ecco cosa avevano in auto

Foto repertorio

Hanno cercato di difendersi con una scusa decisamente poco credibile. E infatti sono finiti in manette. Due ragazzi di 21 e 24 anni, entrambi brianzoli, sono stati arrestati sabato pomeriggio dalla polizia a Milano con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

I guai per i due sono iniziati verso le 16, quando alla vista di una pattuglia del commissariato Città Studi hanno immediatamente cambiato direzione come a volersi allontanare il più velocemente possibile. La mossa ha chiaramente attirato l'attenzione degli agenti, che li hanno subito fermati. Data l'agitazione dei giovani, i poliziotti li hanno perquisiti e hanno capito il perché di quel nervosismo: il 21enne nella tasca dei jeans aveva due dosi di hashish per un totale di 12 grammi, 2 dosi di marijuana per un peso di 18 grammi e la somma di 1515 euro in contanti, mentre l'amico aveva 7 grammi di hashish e 70 euro in contanti con sé. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quando i ragazzi hanno spiegato di essere arrivati in auto dalla Brianza per salutare gli amici, gli agenti hanno deciso di perquisire anche la macchina - di proprietà del 21enne - da cui sono saltati fuori altri 30 grammi di "fumo" e 25 di "erba". Gli agenti si sono poi spostati a casa dei due e nell'abitazione del 24enne, a Brugherio, hanno sequestrato altri 40 grammi di marijuana, 11 di hashish e 1.550 euro in contanti. La gita dei due 20enni è così finita in carcere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'odissea sul Ryanair: imbarco negato con il biglietto e ragazzo 'abbandonato' in aeroporto

  • Uccide soffocando i suoi due figli gemelli. Aveva scritto sms alla madre: "Non li rivedrai più"

  • Consultori di Milano: indirizzi, orari e numeri utili

  • Accoltellato mentre cammina nei pressi del Parco Trotter, grave un 30enne all'alba

  • Omicidio in via Trilussa a Milano, sale dal vicino nel cuore della notte e lo uccide

  • Elena e Diego, i gemellini milanesi uccisi dal loro papà: ecco le prime verità dell'autopsia

Torna su
MilanoToday è in caricamento