Milano, ospite del centro accoglienza di via Padova beccato con mezzo chilo di hashish

La prefettura ha avviato il procedimento volto alla revoca dell'accoglienza. I dettagli

Repertorio

Ha perso un'occasione. Era ospite del Centro accoglienza straordinaria di via Padova ma è stato beccato con mezzo di hashish ed è finito in manette. 

Protagonista un giovane della Guinea di 21 anni.  E' accusato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. L'attività investigativa, articolatasi in diversi servizi di osservazione e pedinamento dell'arrestato, è stata condotta dai poliziotti del Commissariato Lambrate.

Gli agenti, dopo aver fermato il ragazzo, hanno anche perquisito il Cas, dove il giovane, regolare sul territorio, era ospite. Al 21enne, già con precedenti specifici, sono stati trovati quasi 500 grammi di hashish, suddiviso e confezionato in piccole dosi pronte allo spaccio. Aveva anche un taglierino e 65 euro in banconote di piccolo taglio.

La Prefettura, allertata, ha avviato d’intesa con la Questura, il procedimento volto alla revoca dell’accoglienza.

La droga trovata al pusher

Dosi di hashish trovate al Cas di via Padova-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Ovest: motociclista tamponato finisce oltre il guard rail e viene travolto, morto

  • Milanese "razzista" e "salviniana" non affitta ai "meridionali": l'audio diventa virale

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

  • Milano, fumo nero e puzza di bruciato da Spontini in via Marghera: arrivano i pompieri

  • Sciopero venerdì 27 setttembre, a Milano si fermano per 24 ore i mezzi Atm: orari di metro

Torna su
MilanoToday è in caricamento