Banchetto con eroina e cocaina: il pusher di M3 San Donato spaccia come al mercato

I poliziotti della Sesta sezione guidati da Massimiliano Mazzali hanno arrestato un tunisino

Repertorio

Vendeva eroina e cocaina con il solito banchetto da 'mercatino' stile Rogoredo davanti al quale c'era la coda di zombie in attesa della dose. Stavolta, però, lo spacciatore si era allontanato un po' dal famigerato boschetto e i suoi clienti - sempre tantissimi - lo raggiungevano nei pressi della fermata della metro a San Donato.

L'arresto della polizia vicino alla Stazione di San Donato

E' lì che si sono materializzati anche gli agenti della Squadra Mobile di Milano. I poliziotti della Sesta sezione guidati da Massimiliano Mazzali hanno arrestato un tunisino di 48 anni. L'uomo, fermato lunedì mattina, aveva due involucri in mano con 10 grammi di cocaina e 12 eroina. Oltre al bilancino di precisione 'd'ordinanza'.

Come nelle precedenti operazioni della Sesta sezione, i poliziotti si sono mischiati tra gli acquirenti per non dare nell'occhio e arrivare fino allo spacciatore e al suo banchetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Cercano di accoltellare Brumotti in centro a Monza: salvato dal giubbotto antiproiettile

  • Milano, tragedia nel cantiere della metro M4: Raffaele, l'uomo morto schiacciato dai detriti

  • Milano, tentato suicidio in metro: donna si lancia sui binari della rossa, ferma la M1

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

Torna su
MilanoToday è in caricamento