Banchetto con eroina e cocaina: il pusher di M3 San Donato spaccia come al mercato

I poliziotti della Sesta sezione guidati da Massimiliano Mazzali hanno arrestato un tunisino

Repertorio

Vendeva eroina e cocaina con il solito banchetto da 'mercatino' stile Rogoredo davanti al quale c'era la coda di zombie in attesa della dose. Stavolta, però, lo spacciatore si era allontanato un po' dal famigerato boschetto e i suoi clienti - sempre tantissimi - lo raggiungevano nei pressi della fermata della metro a San Donato.

L'arresto della polizia vicino alla Stazione di San Donato

E' lì che si sono materializzati anche gli agenti della Squadra Mobile di Milano. I poliziotti della Sesta sezione guidati da Massimiliano Mazzali hanno arrestato un tunisino di 48 anni. L'uomo, fermato lunedì mattina, aveva due involucri in mano con 10 grammi di cocaina e 12 eroina. Oltre al bilancino di precisione 'd'ordinanza'.

Come nelle precedenti operazioni della Sesta sezione, i poliziotti si sono mischiati tra gli acquirenti per non dare nell'occhio e arrivare fino allo spacciatore e al suo banchetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

Torna su
MilanoToday è in caricamento