Tre casi di epatite A in un asilo di Milano: due bimbi e una maestra ricoverati, via ai vaccini

In ospedale sono finiti una maestra e due bambini. Da venerdì vaccini per oltre 100 persone

Prima la maestra, ormai quasi un mese fa. Poi i due bimbi, negli ultimi giorni. Tutti uniti dalla stessa diagnosi e dalla stessa scuola. È paura epatite A in un asilo di Milano, una scuola materna in zona Navigli in cui si registrano già tre contagi. 

Il primo caso a essere diagnosticato è stato quello dell'insegnante, che ha avvertito i primi sintomi durante le vacanze di Pasqua, mentre era fuori città. Negli ultimi giorni, però, in ospedale sono finiti anche due piccoli di circa sei anni: il primo è stato ricoverato martedì alla De Marchi e il secondo il giorno successivo al San Paolo. 

Entrambi hanno vomito, diarrea, valori del sangue sballati e disidratazione, tanto che i medici non hanno avuto nessun dubbio nel diagnosticare l'epatite A. Adesso va compreso come il virus si sia diffuso, ma per evitare altri contagi l'Ats ha già organizzato una "sessione" di vaccinazioni. 

Da venerdì a lunedì, infatti, i 130 bimbi dell'asilo e tutto il personale scolastico saranno vaccinati gratuitamente nell'ambulatorio dedicato di via Boifava. 

Potrebbe interessarti

  • A Milano gli rubano la bici con cui sta viaggiando per il mondo, l'appello: "Aiutatemi"

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla

  • Come avere i finanziamenti per riqualificare energeticamente la casa a Milano

I più letti della settimana

  • Milano, donna accoltellata in pieno centro: fendenti alla gola con una bottiglia, è grave

  • Appena arrivato a Malpensa inizia a tremare: muore 28enne 'mulo' del narcotraffico

  • È morta Nadia Toffa, addio alla conduttrice de "Le Iene" che lottava contro il cancro

  • Morto il fumettista milanese AkaB, Gabriele Di Benedetto: aveva solo 43 anni

  • Milano, dramma davanti al Tribunale: donna precipita e muore mentre pulisce i vetri. Foto

  • Milano, dramma a Rogoredo: ragazza di 28 anni muore travolta da un treno in stazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento