15mila prostitute in arrivo a Milano per Expo; tutti affari per i criminali

Vinceranno gli sfruttatori: l'(enorme) differenza con la Germania e come affrontò il problema nel 2006

Prostitute

Potrebbero essere circa 15mila le prostitute che si recheranno a Milano durante il periodo di Expo, 6 mesi nel 2015. 

La stima, riportata da Wired, è stata realizzata dal Coordinamento lombardo anti-tratta qualche mese fa, sulla scorta di eventi di portata simile. Per i mondiali brasiliani, infatti, la città si era svuotata di escort sudamericane, ritornate nel continente natio per la "migrazione" di possibili clienti. 

A Milano arriveranno soprattutto giovani dell'Est Europa, ma anche ragazze africane. Tantissime saranno controllate da gruppi criminali e costrette a prostituirsi. Fenomeno di difficilissimo contenimento (Escort per Expo era goliardico), tutto appannaggio, purtroppo, di sfruttatori e gruppi criminali. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Impossibile, infatti, con la legislazione attuale, ripetere quello che accadde in Germania nel Mondiali del 2006: la creazione di un enorme bordello 'legale' a Berlino, dove i clienti e prostitute potessero essere tutelati (tasse regolarmente pagate sui compensi delle prestazioni).  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, si tuffa nel Naviglio asciutto per scappare dalla polizia e si rompe una gamba

  • Autostrada A4 bloccata tra Milano e Bergamo, controlli per il coronavirus: la coda è infernale

  • Coronavirus, il contagio non si ferma: Milano sfonda quota 3mila, in Lombardia +2.400 casi

  • "Contagi nascosti e lavoratori senza mascherine": denunciata la Fondazione Don Gnocchi. La replica: "Falsità"

  • "Ci avete salvato dal mare e Milano ci ha accolto": la comunità etiope dona cibo per l'emergenza

  • Con febbre e sintomatica, donna prende due aerei da Milano fino al Ragusano

Torna su
MilanoToday è in caricamento