Expo 2015: bloccato a Malpensa un carico di insetti commestibili

Servono per una mostra che verrà allestita dalla Società Umanitaria nel sito di Expo

Insetti commestibili

Grilli, tarantole, cavallette, scorpioni e altro ancora. Insetti commestibili in procinto di raggiungere il sito di Expo 2015 per una mostra sul cibo globale del futuro, che dovrebbe essere allestita nel Future Food District a cura della Società Umanitaria.

In procinto: perché il carico è arrivato a Malpensa lunedì 13 ma è bloccato. Mentre l'Asl ha dato il via libera, manca quello del ministero della salute.

"Nel mondo 2 miliardi di persone si nutrono di insetti commestibili", afferma Andrea Mascaretti, co-roganizzatore della mostra insieme all'Umanitaria, "si tratta di quasi un terzo della popolazione mondiale. Gli insetti sono confezionati in bustine sottovuoto o scatolette di latta.

Tra i prodotti che verranno mostrati (sempre che fili tutto liscio), scorpioni al cioccolato, cavallette arrostite e via dicendo. "30 o 40 anni fa, cosa ne pensavano gli italiani del sushi o del sashimi che ora acquistano al supermercato?", si chiede Mascaretti sottolineando che ci sono Paesi come Belgio, Olanda e Francia che ne consentono già la produzione e/o la vendita.

Potrebbe interessarti

  • Come riconoscere l'allergia al nichel?

  • Perchè alcune persone vengono punte dalle zanzare e altre no?

  • Come difendersi dai ladri in casa in estate

  • Come avere labbra carnose ed ottenere un effetto volumizzante

I più letti della settimana

  • Milano, una notte di fuoco in via Palmanova: furioso incendio nel centro commerciale. Foto

  • Marco, il ragazzo trovato morto in piscina a Milano: la tragedia dopo un bagno di notte

  • Studentessa 22enne della Bocconi morta a Napoli: è precipitata dal settimo piano

  • Paura all'Esselunga: donne aggrediscono la guardia con una siringa infetta dopo la rapina

  • Follia su un volo Air Italy per Malpensa: uomo impazzisce e aggredisce tutti, aereo costretto a tornare

  • Bimba ha un tumore al cuore: salvata a Milano con il primo intervento con gli ologrammi

Torna su
MilanoToday è in caricamento