Expo: 'ndrangheta nei cantieri, camorra nei b&b in nero

La quinta relazione presentata lunedì: vari episodi sospetti secondo il presidente Dalla Chiesa

Area di Expo

Expo: è allarme infiltrazioni mafiose. Questo il risultato della quinta relazione del comitato antimafia di Palazzo Marino, presieduto da Nando Dalla Chiesa, presentato lunedì 4 agosto. "Abbiamo rilevato segni di presenza mafiosa - si legge nel documento - così come la capacità delle organizzazioni criminali di inserirsi in opere anche appaltate direttamente da Expo".

Controllare meglio, dunque, i lavori in corso per l'esposizione universale. La relazione riporta specifici episodi rilevati dalle polizie locali di vari comuni.

Secondo il comitato, in particolare, alcune ditte opererebbero in determinati cantieri senza averne titolo. Alcuni appalti sarebbero stati assegnati a imprese capeggiate da pregiudicati. E nei cantieri vi sarebbero 'padroncini' originari di località della Calabria (ma anche della provincia di Milano) "note come luoghi di presenza di 'ndrangheta".

Non è la prima volta che il comitato antimafia si accorge che qualcosa non va. La terza relazione, secretata, si era trasformata in esposto alla procura. Secondo Dalla Chiesa, occorrerebbe costituire una sorta di "nucleo antiriciclaggio" che agisca in tempo reale. Più che norme diverse servirebbe una gestione diversa degli appalti. "L'offerta economicamente vantaggiosa agevola la corruzione, il massimo ribasso agevola le imprese mafiose", ha spiegato Dalla Chiesa per far comprendere che la soluzione non è semplice.

CAMORRA IN B&B IN NERO - Non solo 'ndrangheta, non solo lavori e appalti. Secondo la relazione, la camorra napoletana si sarebbe mossa per affittare appartamenti in zone turistiche di Milano per poi subaffittarli come bed & breakfast non registrati. "Dobbiamo chiudere i varchi il più possibile, controllando ogni volta che ci imbattiamo in un nome, in una località che conosciamo già", ha avvertito Dalla Chiesa raccomandando anche al comune di Milano di fornire un orientamento per i turisti che verranno per Expo, in merito al rischio infiltrazioni della criminalità organizzata.

Potrebbe interessarti

  • Schiamazzi e lite furibonda all'una di notte in strada

  • Perchè è importante cambiare le lenzuola del letto

  • Pulizia della lavastoviglie: tutti i consigli utili

  • Come svegliarsi bene la mattina: 6 consigli pratici

I più letti della settimana

  • Follia sul bus a Milano, autista picchiato a sangue: la foto denuncia dell'occhio tumefatto

  • E' morto a Milano Enrico Nascimbeni, aveva 59 anni

  • Sciopero dei mezzi a Milano, giovedì stop a metro, tram e bus Atm: gli orari dell'agitazione

  • Assorbenti, coppette mestruali e sex toys: a Milano il primo negozio dedicato alla vagina

  • Ragazzo di ventidue anni sparito da oltre un mese: ritrovato a Milano, dormiva in strada

  • Lavoro, multinazionale giapponese assume mille persone in Italia: 400 solo a Milano

Torna su
MilanoToday è in caricamento