Volantini contro le condizioni lavorative ad Expo: blitz degli attivisti

Per questo motivo una decina di attivisti No Expo del centro sociale Sos Fornace e della rete San Precario sono stati fermati all'ingresso di Expo

Expo

Stavano distribuendo volantini contro le condizioni lavorative delle persone impegnate ad Expo. Per questo motivo una decina di attivisti No Expo del centro sociale Sos Fornace e della rete San Precario sono stati fermati all'ingresso di Expo.

Il contenuti dei foglietti era precisamente: "Lavorare in Expo 2015: stipendi da fame, contratti pirata e licenziamenti politici. Vogliamo ricostruire attraverso un'inchiesta attiva cosa sta accadendo all'interno di Expo 2015 per poi attivare vertenze individuali e collettive che restituiscano ai lavoratori diritti e reddito negati". Le forze dell'ordine hanno cercato di capire se gli attivisti avevano l'autorizzazione per fare volantinaggio e poi sono stati allontanati.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente stradale a Arluno: scontro frontale, morto sul colpo

  • Abbiategrasso

    Montava lacci d'acciaio per la caccia nel Parco del Ticino: denunciato un 31enne

  • Incidenti stradali

    Autopompa dei vigili del fuoco si scontra con un'auto: grave 22enne

  • WeekEnd

    Cosa fare a Milano dal 14 al 16 dicembre

I più letti della settimana

  • Incidente sull'A8, camion si schianta, sfonda guard rail e finisce nella carreggiata opposta

  • Incidente a Corsico, auto travolge le persone in attesa del bus: tre feriti, 23enne gravissimo

  • Fabrizio Corona aggredito al bosco della droga di Rogoredo

  • Mega incidente sull'A4, coinvolti 4 camion e 2 auto: autostrada chiusa e coda di oltre 15 km

  • Tangenziale Ovest di Milano chiusa per un mese nel tratto tra l'Autostrada 8 e Rho

  • Carlo Besta di Milano, rimozione di un tumore cerebrale con laser mininvasivo: prima volta in Europa

Torna su
MilanoToday è in caricamento