Scoperta una fabbrica con tutti i dipendenti in nero: scattano le maxi multe della Finanza

I militari della guardia di finanza hanno fatto scattare maxi sanzioni nei confronti del titolare

Una ditta vera e propria, una piccola impresa con sette dipendenti. Il problema? Erano tutte in nero e sono scattate maxi sanzioni per l'azienda, specializzata in confezionamento di biancheria, scovata dai militari della guardia di finanza di Paderno Dugnano, Ma non solo: ora rischia di chiudere.

Il blitz è scattato nei giorni scorsi quando i militari, analizzando anche le informazioni disponibili dalle banche dati, sono arrivati all'azienda, gestita da un italiano. Tutte le sette lavoratrici, italiane e rumene, trovate all'interno del capannone sono risultate “in nero”. Per nessuna di loro il datore di lavoro aveva provveduto alla regolare registrazione e alle previste comunicazioni e, dunque, oltre alla contestazione di pesanti sanzioni amministrative pecuniarie. Non solo, dato che all'interno della ditta sono stati trovati oltre il 20% di lavoratori irregolari, i militari hanno avanzato una proposta di sospensione dell'attività alla direzione territoriale del lavoro una proposta di sospensione dell'attività.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

San Donato Milanese: trovato un forno con lavoratori in nero

Nei giorni scorsi i militari hanno trovato un forno di San Donato Milanese con sette dipendenti in nero. Quattro di questi, inoltre, erano privi del permesso di soggiorno. Per loro è scattata una denuncia per ingresso e soggiorno illegale in Italia, mentre il panificatore, oltre alle sanzioni, è stato denunciato per favoreggiamento e utilizzo di manodopera clandestina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Bollettino e aggiornamento contagi Lombardia: risalgono morti e i contagi, +216 nuovi positivi

Torna su
MilanoToday è in caricamento