Falsi gioielli d'argento venduti come veri, maxi sequestro

L'operazione della guardia di finanza

Militari

Dieci persone sono state denunciate, diversi macchinari e due immobili in Campania sono stati sequestrati dalla guardia di finanza in seguito ad un'operazione contro la contraffazione. Falsi gioielli d'argento venduti come autentici. Oltre 13,5 milioni di falsi braccialetti e monili in "argento 925", in realtà bigiotteria orientale .

Parte degli articoli era esposta in negozi (anche nel centro di Milano) e parte era invece stipata in magazzini, pronta per essere commercializzata. Tramite dei test con dei reagenti si è scoperto che le collane e i braccialetti venduti come preziosi gioielli d'argento altro non erano che degli oggetti di bigiotteria.

Da questi primi controlli sono partite le indagini su tutto il territorio nazionale che, sotto la direzione della Procura della Repubblica di Milano, hanno portato alle denunce e al sequestro di due immobili in Campania, utilizzati come opifici, nonché dei macchinari presenti e di 400 kg di rifiuti speciali non pericolosi dovuti agli scarti della lavorazione. L'ammontare dei beni sequestrati è di oltre dieci milioni di euro.

Potrebbe interessarti

  • Schiamazzi e lite furibonda all'una di notte in strada

  • Dolore alla cervicale: i rimedi per combatterlo

  • Piante grasse in casa: ecco perchè fano bene alla salute

  • Gli alimenti alternativi al caffè che ti tengono sveglio

I più letti della settimana

  • Sabato di maltempo a Milano: allerta meteo arancione della protezione civile per temporali

  • Milano, "tentato suicidio" a Famagosta: donna sotto la metro, la M2 ferma per un'ora e mezza

  • La Gomorra africana a due passi da Milano: spaccio, armi e sparatorie fra le gang rivali

  • Ragazza totalmente nuda sul balcone urla e chiede aiuto: poco prima era a casa del vicino

  • Milano, nubifragi e grandine: il Seveso esonda due volte, strade e sottopassi allagati in città

  • Morto il musicista milanese 'Marione': fu il chitarrista di Battiato

Torna su
MilanoToday è in caricamento