homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

“Vai a farti stuprare se ti piace l’integrazione, fai le corna a tuo marito e fatti ingravidare”

Follia dell'avvocato Carlo Taormina in diretta a Telelombardia. Il noto legale si è scagliato contro la milanese Diana De Marchi, responsabile diritti Pd lombardo, con frasi sessiste

Lo scontro è avvenuto a Telelombardia

La sua unica “colpa” è stata difendere e portare avanti le sue idee sull’immigrazione. Il suo unico “torto” è stato scommettere sull’integrazione. E per questo, solo per questo, ha dovuto sentirsi dire frasi inaccettabili in diretta televisiva. 

Durissimo scontro, venerdì sera, negli studi di Telelombardia, dove - durante il programma “Iceberg” - il famoso avvocato Carlo Taormina si è scagliato contro Diana De Marchi, milanese e responsabili diritti del Pd lombardo.  

Il legale - noto per essere stato protagonista in alcuni dei processi più importanti della storia, da Ustica a quello sulle Fosse Ardeatine -, ha attaccato l’esponente del Pd dicendole “vai a farti stuprare se ti piace l’integrazione”. E ancora, come raccontato dalla stessa De Marchi su Facebook: “Fai le corna a tuo marito e fatti ingravidare”, fino a “fomenti il terrorismo” e “grazie a persone come te ci sono stati i fatti di Parigi e di Bruxelles”. 

“Sono sconvolta per la violenza verbale e per i contenuti inaccettabili di quelle frasi - ha commentato la De Marchi -. Mi sono rivolta alla mia avvocata, perché non si può essere aggrediti con tanta veemenza e odio. Nel nostro Paese, fortunatamente, la libertà di ‎opinione e di religione è ancora un valore fondante”.

Al fianco della democratica è subito sceso in campo anche il suo partito. “E’ inaccettabile quanto accaduto ieri Diana De Marchi insultata in modo violento dall’avvocato Carlo Taormina”, ha fatto sapere la portavoce della conferenza nazionale donne Pd, Roberta Agostini. 

“Solo perché sostenitrice dell’integrazione e del multiculturalismo, Diana De Marchi - la ricostruzione del partito democratico - si è sentita dire ‘vai a farti stuprare se ti piace l’integrazione’ e da altre frasi ignobili. Offese sessiste di una violenza spropositata che non possono essere passate sotto silenzio”. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Ma come? Da un legale, abituato all'uso delle parole e dei termini, mi sarei aspettato più controllo...patetico. Non fa una bella figura,..a meno che sia anche lui in campagna elettorale.

  • Diana de marchi, una tipica radical chic CGE con kecsye ideologie sta distruggendo la nostra identità.

  • AGGIUNGO: stare all'angolo della strada con il cappellino teso è INTEGRAZIONE? Io direi che è racket, mafia ... ecc. Ma politici avete proprio tutti le fette di salame sugli occhi? O girate solo in auto? Camminate, camminate, andate in mezzo alla gente, ai mercati e vedrete ...

  • ... e se Taormina, un pochino avesse ragione? Purtroppoi stiamo integrando ed aiutando uomini soli (sono poche le donne al loro fianco) con tutti i bisogno umani, sessuali, culturali, economici ... Come li aiutiamo veramente? Dopo che sono stati appostati agli angoli delle strade (ormai ogni angolo ha un immigrato) che cosa fanno? QUALCUNO RISPONDA e dia delucidazioni ...

Notizie di oggi

  • Politica

    Il sindaco Sala presenta la sua Giunta: ecco i nomi degli assessori, tra conferme e novità

  • Cronaca

    Montascale vecchi, ascensori rotti: l’odissea quotidiana di un disabile sui mezzi a Milano

  • Cronaca

    Dramma sulle spiagge liguri: donna milanese muore durante le vacanze per un malore

  • Cronaca

    Appena scarcerato e ubriaco si getta nel Naviglio Martesana e non riemerge più

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Milano dal 24 al 26 giugno

  • Lambrate, incendio in una 'scuola estiva' di via Pini: aule evacuate dai pompieri | Foto

  • Sesso al centro benessere: i clienti sul web davano i voti alle ragazze, indagato titolare

  • Incendio a Legnano: brucia il capannone della Ex Crespi

  • Terrore per una giovane a Milano: scende dal bus e un uomo la palpeggia per violentarla

  • Sciopero treni 23 e 24 giugno: orari delle fasce di garanzia Italo, Trenord e Trenitalia

Torna su
MilanoToday è in caricamento