A Milano nasce il primo sito di "favori" italiano

Un factotum a disposizioni per le commissioni: pochi spiccioli per avere qualcuno che paga bollette, fa la spesa, porta fuori il cane. L'idea di Francesco

L'home page del nuovo sito

Nella presentazione si definisce "un tuttofare low cost". Così Francesco Del Vecchio, 22 anni, milanese, ha inventato Favoremilano.it, un sito dove è possibile comprare a pochi spiccioli una mano per le commissioni. 

Per pochi euro, quindi, è possibile andare a farsi pagare bollette mediche, ritirare pacchi, farsi preparare il pranzo, farsi fare la spesa, e così via. Tutto quello che farebbe un buon "factotum". L'idea non è originalissima - in Usa esistono diversi siti di "scambio cortesie" - ma sicuramente un unicum, per ora, in Italia. 

"Credo che un ruolo del genere in città sia utile – spiega Francesco al Corsera -. Spesso le persone non hanno il tempo di sbrigare le commissioni quotidiane, io mi voglio proporre come la persona di fiducia a cui affidarle".

Il 22enne ha confezionato tutto in casa: la sua ragazza, studentessa di design al Politecnico, ha creato il sito web. Lui ha stampato i volantini e li sta portando nei negozi di tutta la città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le prime chiamate non sono ancora arrivate, ma c'è da dire che Francesco ha cominciato a promuoversi solo pochi giorni fa. Nelle sue intenzioni il servizio funzionerà così: sul sito verrà pubblicata l'agenda dei «favori» settimanali. Chi avesse bisogno di una commissione urgente potrà chiederla pagando un sovrapprezzo, in una sorta di asta online: chi offre di più si accaparra il servizio per primo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, si tuffa nel Naviglio asciutto per scappare dalla polizia e si rompe una gamba

  • Autostrada A4 bloccata tra Milano e Bergamo, controlli per il coronavirus: la coda è infernale

  • Coronavirus, il contagio non si ferma: Milano sfonda quota 3mila, in Lombardia +2.400 casi

  • "Contagi nascosti e lavoratori senza mascherine": denunciata la Fondazione Don Gnocchi. La replica: "Falsità"

  • "Ci avete salvato dal mare e Milano ci ha accolto": la comunità etiope dona cibo per l'emergenza

  • Con febbre e sintomatica, donna prende due aerei da Milano fino al Ragusano

Torna su
MilanoToday è in caricamento