Si schianta, ma va a spacciare (zoppicando): presi pusher e fidanzata, in casa 55mila euro

In manette un 20enne e una 19enne, entrambi italiani. I due sono stati arrestati dalla polizia

Da lavoratore serio e affidabile, non si era fermato nonostante l'incidente in motorino. Ma proprio questa sua dedizione al "lavoro" lo ha tradito, perché quel giorno ad aspettarlo sotto casa, e a tenerlo d'occhio, c'erano i poliziotti che alla fine lo hanno portato via in manette, insieme alla compagna. 

Due fidanzati - 20enne con precedenti lui, 19enne lei, entrambi italiani - sono stati arrestati dalla polizia con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dopo essere stati beccati con droga e soldi in casa, a Rozzano. 

Foto - I soldi in casa della coppia

tavolo soldi polizia-3

A bloccare i due sono stati i poliziotti della VI sezione della Squadra Mobile, guidati dal dirigente Massimiliano Mazzali, che da un po' tenevano sotto controllo il giovane, sospettato di spacciare. Venerdì pomeriggio i dubbi dei poliziotti sono diventati certezze quando hanno visto il 20enne - zoppicante dopo un incidente in scooter al mattino - vendere tre grammi di marijuana a un coetaneo. A quel punto gli agenti hanno bloccato il pusher e sono saliti con lui in casa, dove hanno subito visto 14 involucri di cocaina - peso 7grammi - in salone. 

Da tutta l'abitazione sono saltati fuori 750 grammi di "erba", 75 di cocaina e 55mila euro in contanti, 45mila dei quali nascosti in una cassetta di sicurezza. Per contarli tutti, gli agenti - una volta in Questura - hanno riempito, letteralmente, quattro tavoli.

Durante la perquisizione la fidanzata ha cercato di far sparire un cellulare su sui erano annotati i numeri dei clienti e anche per lei la serata è finita in cella. 

Foto - I soldi in casa della coppia

tavolo soldi polizia 2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento