homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Fine scuola, "campo di battaglia" tra uova, imbrattamenti e farina

Davanti al Berchet "tradizionali" gavettoni per l'ultima giornata di scuola. Ma, per terra, rimangono anche uova, farina e vari imbrattamenti (immagini di Alessandro Rovellini per MilanoToday)

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Avatar di Mou
    Mou

    Questi poi son gli stessi studenti che a novembre manifestano perchè "la scuola è fatiscente" e "fa schifo,occupiamo".Poi però a giugno sulle mura ci tirano il tuorlo d'uovo,otturano lavandini per scherzo e imbrattano con schiume da barba e bombolette spray.e naturalmente,se la scuola in estate fa cagare,pazienza.I rivoluzionari devono portare le chiappe ad ibiza,per l'ipocrisia c'è tempo a novembre.

    • Avatar anonimo di luca
      luca

      Qualche uova, un po di farina e un po d'acqua non hanno mai devastato nulla.

      • Avatar di Mou
        Mou

        eh ti spettavo:) .Si in teroria fanno poco,dipende dove le butti,quando ero al liceo c'erano certi premi nobel che tiravano l'uovo sil quadro elettrico e i lavandini li otturavano a partire dal terzo piano,così la scuola diventava una fontana del 700. Ma i tuoi parenti in emilia,se non è troppo invadente la domanda,come stanno?

        • Avatar anonimo di luca
          luca

          Ma sono sempre eccezioni e casi comunque limitati. Di imbecilli che per divertirsi hanno bisogno di fare certe cose c'è ne sono sempre stati e sempre ci saranno, la maggiorparte invece sono invece quelli che sanno divertirsi goliardicamente senza fare danni o male a nessuno. Si stanno bene, grazie. Loro vivono nel modenese, a parte la comprensibile tanta paura, e quanche notte passata fuori casa, stanno bene, non hanno subito conseguenze ne danni, solo quanlche crepa in casa che i tecnici considerano non preoccupante, fortunatamente.

  • be si potrebbe far tirar su il tutto dagli studenti e preparare una bella torta!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Arconate, si tuffa nel Villoresi ma resta sott'acqua per oltre un'ora: muore un 13enne

  • Cronaca

    Terremoto e morti nel centro Italia: raccolte di indumenti e viveri a Milano

  • Cronaca

    Impedisce all'ex, parrucchiera, di tagliare i capelli ai clienti maschi: arrestato stalker

  • Cronaca

    Aeroporto di Malpensa, attivisti invadono la pista di atterraggio: appeso uno striscione

I più letti della settimana

  • Giovane mamma scomparsa da oltre un mese, ritrovata a Milano: “Per ora non torno a casa”

  • Terremoti, la mappa del rischio sismico a Milano e nei Comuni dell'hinterland

  • Palinuro, trovato il corpo di Silvio Anzola: il sub morto “incastrato” in una grotta sott’acqua

  • Set in piazza del Duomo, è il cinepattone con Christian De Sica: si cercano comparse

  • Maxi tamponamento sulla A9, auto prende fuoco: 12 feriti, bimbo di 11 anni il più grave

  • Grave incidente tra via dei Ciclamini e viale Legioni Romane: motociclista in fin di vita

Torna su
MilanoToday è in caricamento