Coronavirus, assembramento di persone sul bus: interviene la polizia e denuncia un uomo

Un 36enne è stato portato in questura e denunciato per resistenza a pubblico ufficiale

Proseguono i controlli della polizia per far rispettare rispettare le prescrizioni del Decreto del Presidente del Consiglio, che impone spostamenti solo per comprovati motivi di necessità, di salute o di lavoro, per arginare così l’espandersi del contagio. Le autocertificazioni fornite agli agenti sono sottoposte a controlli incrociati per verificarne la veridicità di quanto sottoscritto.

Assembramento sul bus, un denunciato

Lunedì mattina, nel corso del servizio svolto dalla volante “Magenta” in via Paleocapa, gli agenti sono intervenuti anche a bordo della linea bus 61, su richiesta dell’autista che segnalava un assembramento di persone, non rispettose delle distanze di sicurezza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di questi, un italiano 36enne è stato accompagnato in Questura e denunciato per resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo si è ripetutamente opposto all’invito dei poliziotti di rispettare le misure di contenimento previste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, mascherine gratis in Lombardia: ecco dove ritirarle, a Milano sono 900mila

  • "Sono affamato": l'Esselunga gli regala la spesa, e lui sputa in faccia al vigilante

  • Coronavirus, a Milano continuano a crescere i contagi. Oltre 9mila morti in tutta la Regione

  • Coronavirus, a Milano 411 nuovi positivi in 24 ore: "La curva dei contagi è preoccupante"

  • Coronavirus, per la Regione "dati confortanti" ma la crescita dei contagi (e dei morti) è senza fine

  • "Mi hanno licenziato, faccio una strage": la chiamata ai ghisa fa scattare l'allarme a Milano

Torna su
MilanoToday è in caricamento