Fondo famiglia lavoro: raccolti oltre 10 milioni di euro

Circa 40mila euro sono stati raccolti grazie alla vendita dei presepi del cardinale Tettamanzi. Sui muri di Milano inoltre in questi giorni è protagonista una campagna di sensibilizzazione alla donazione il cui slogan è "Non aspettiamo Babbo Natale"

Il Fondo Famiglia Lavoro, iniziativa di solidarietà per chi ha perso il lavoro lanciata dall'Arcivescovo di Milano cardinale Dionigi Tettamanzi nel Natale 2008, quest'anno ha toccato quota oltre 10 milioni di euro. Sono ben 4.667 le famiglie che hanno avuto un aiuto grazie alle diverse iniziative messe in campo dal cardinale per raccogliere fondi.

Tettamanzi, infatti, ha venduto i suoi presepi riuscendo così a raccogliere 40 mila euro che andranno ad incrementare la raccolta del Fondo. "Grazie dal profondo del mio cuore! Mi ha regalato un bellissimo Natale... Il lavoro scarseggia ancora e la preoccupazione su come affrontare i prossimi mesi è molto forte. Il vostro è un aiuto prezioso", ha scritto in una lettera una mamma.
 
Nonostante i significativi obiettivi raggiunti l'impegno dell'arcivescovo di Milano continua. Il cardinale Tettamanzi nell'omelia della Messa di mezzanotte di Natale di quest'anno ha chiesto di continuare a sostenere il "Fondo" visto il perdurare della crisi: "Il Fondo Famiglia Lavoro - ha detto Tettamanzi - ha visto una grande generosità nei contributi, la pronta e operosa disponibilità di moltissimi volontari, la risposta rispettosa e concreta alle esigenze di un numero elevato di famiglie, l'opera educativa ad uno stile di vita più sobrio e proprio per questo più capace di solidarietà. Il persistere della crisi economica ed occupazionale ci chiede di continuare l'opera del Fondo Famiglia Lavoro. Aiutare chi è in difficoltà per la perdita del lavoro non è solo una questione economica: è anzitutto una questione di dignità umana, di solidarietà, di futuro".
 
Per invitare ciascuno ad attivarsi e fare la propria parte per sostenere chi è in difficoltà sui muri di Milano e delle principali città della Diocesi campeggiano da alcuni giorni 75 maxi poster pubblicitari 6x3 metri di sensibilizzazione con lo slogan "Non aspettiamo Babbo Natale". Tutte le informazioni per effettuare la propria donazione al Fondo sono sul sito del Fondo.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Milano e in Lombardia: le prime previsioni

  • Milano, si tuffa nel Naviglio asciutto per scappare dalla polizia e si rompe una gamba

  • Coronavirus, il contagio non si ferma: Milano sfonda quota 3mila, in Lombardia +2.400 casi

  • Coronavirus, quando finisce quarantena? "Le misure saranno allungate oltre 3 aprile"

  • Coronavirus: contagi in calo in Lombardia, ma 458 morti in un giorno. A Milano 3.560 positivi

  • Il Coronavirus non si ferma: in un giorno 848 contagi tra Milano e hinterland. Tutti i dati

Torna su
MilanoToday è in caricamento