Inchiesta sanità, forse interrogatorio di Formigoni "ad agosto"

Parlando coi cronisti, l'avvocato del governatore ha chiarito che l'interrogatorio non si svolgerà sabato (per quel giorno era stato fissato nell'invito a comparire), perché "i tempi sono troppo ravvicinati"

Il difensore di Formigoni, l'avvocato Salvatore Stivala, ha incontrato giovedì pomeriggio in tribunale il procuratore aggiunto Francesco Greco e i pm Antonio Pastore e Laura Pedio, titolari dell'inchiesta che vede il governatore lombardo indagato per corruzione con l'aggravante della transnazionalità per il caso Maugeri.

Uscendo dagli uffici e parlando coi cronisti, l'avvocato ha chiarito che l'interrogatorio non si svolgerà sabato (per quel giorno era stato fissato nell'invito a comparire), perché "i tempi sono troppo ravvicinati".

Il legale ha spiegato di aver fornito ai magistrati una serie di date "anche ad agosto" come disponibilità di Formigoni a rendere l'interrogatorio. "Ci sarà e risponderà", ha aggiunto Stivala. Il difensore ha infine chiarito che probabilmente già venerdì difesa e pm potrebbero raggiungere un accordo su una data per l'interrogatorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, guardia giurata travolge motociclista, vede che è morto e si spara in testa: il dramma

  • Giovane morto travolto da un treno del metrò: Cassazione condanna l'agente di stazione di Atm

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • Milano, guardia giurata di 26 anni si spara in testa dopo un incidente mortale: chi era Flavio

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

  • "Raffiche di vento fino a 75 chilometri orari": a Milano scatta l'allerta meteo gialla

Torna su
MilanoToday è in caricamento