In auto con fossili di dinosauro di 100 milioni di anni fa: denunciato dai carabinieri

L'uomo è un rozzanese con precedenti

I fossili ritrovati in auto

Aveva in auto alcuni reperti fossili di dinosauro. L'uomo, che ha qualche precedente di polizia, è stato denunciato per ricettazione.

Protagonista un 47enne di Rozzano, sorpreso dai carabinieri del radiomobile di Pavia a Giussago, un piccolo centro del Pavese confinante con la Città metropolitana di Milano. I militari lo hanno controllato presso la località Cascina Bosco mentre era a bordo della sua Volkswagen Polo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante la perquisizione della vettura, i carabinieri hanno trovato due reperti fossili catalogati: "uovo di razza con due embrioni" e "coccodus lindstroemi". Secondo i primi riscontri sarebbero di provenienza libanese e risalirebbero allo stadio del Cenomaniano, il più antico del Cretacico superiore, da 93 a 100 milioni di anni fa. Le indagini, ancora in corso, coinvolgono anche i carabinieri del nucleo tutela patrimonio culturale di Monza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Maltempo a Milano, violenta grandinata nel pomeriggio di venerdì: diversi allagamenti

  • Fanno esplodere la banca e scappano verso un campo rom: il bottino era di 60mila euro

Torna su
MilanoToday è in caricamento