Milano, litigano tra loro e feriscono la mamma che cerca di dividerli: due fratelli arrestati

In manette due fratelli italiani, di trentuno e trentasei anni. La donna è rimasta ferita

Prima hanno colpito la mamma. Poi, non contenti, hanno cercato di scagliarsi anche contro i carabinieri. Due fratelli - due italiani di trentuno e trentasei anni, entrambi con precedenti - sono stati arrestati venerdì sera dai carabinieri con le accuse di maltrattamenti in famiglia, resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità. 

Il loro spettacolo è andato in scena verso le 23 in via Uccelli di Nemi, in casa di loro madre, una donna di cinquantasette anni. Lì i due hanno iniziato a discutere per futili motivi e in un attimo hanno cominciato a distruggere l'abitazione e ad aggredirsi a vicenda. Quando la mamma ha cercato di dividerli è stata colpita dal figlio più giovane, che l'ha ferita a una gamba. 

A mettere la parola fine alla follia sono stati i militari, allertati dai vicini di casa. I carabinieri sono stati accolti dai fratelli con minacce e insulti, ma alla fine sono riusciti ad ammanettare i due. I vicini e la stessa vittima hanno raccontato che non era la prima volta che si verificano scene del genere. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Ovest: motociclista tamponato finisce oltre il guard rail e viene travolto, morto

  • Milanese "razzista" e "salviniana" non affitta ai "meridionali": l'audio diventa virale

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

  • Milano, fumo nero e puzza di bruciato da Spontini in via Marghera: arrivano i pompieri

  • Folle colpo al centro commerciale: i rapinatori 'speronano' i carabinieri e c'è una sparatoria

Torna su
MilanoToday è in caricamento