Si appoggia al treno e provoca brusca frenata della metro: i passeggeri cadono al suolo

Il responsabile, un uomo di 64 anni, si è appoggiato al treno che stava ripartendo. I dettagli

Repertorio

Si è appoggiato al treno della metropolitana in partenza, rischiando di finire sui binari e morire: costringendo il macchinista ad una frenata brusca che ha provocato la caduta di diversi passeggeri. Con una donna, in particolare, ferita ad una gamba e soccorsa dal 118.

E' successo lunedì sera nella fermata Duomo della metropolitana di Milano, sulla linea rossa M1, in direzione Sesto San Giovanni. Il responsabile, un uomo di 64 anni in evidente stato di alterazione, si è appoggiato al treno che stava ripartendo ma il macchinista lo ha notato e ha frenato bruscamente.

Diversi passeggeri sono caduti per terra e una donna di 27 anni è rimasta ferita alla gamba sinistra, mentre l'uomo è rimasto illeso. Sul posto sono intervenuti la polizia e il 118 per soccorrere la donna. La circolazione dei treni sulla linea 1 è rimasta sospesa per circa mezz'ora fra San Babila e Cairoli ed è poi ripresa dopo le 22.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Cercano di accoltellare Brumotti in centro a Monza: salvato dal giubbotto antiproiettile

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Milano, tragedia nel cantiere della metro M4: Raffaele, l'uomo morto schiacciato dai detriti

  • Milano, tentato suicidio in metro: donna si lancia sui binari della rossa, ferma la M1

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

Torna su
MilanoToday è in caricamento