Rotaia si surriscalda, fumo in metropolitana a Milano: caos sulla "rossa", treni della M1 fermi

Ecco cosa ha causato lo stop di mercoledì mattina sulla linea della M1 a Milano. I dettagli

Foto repertorio

Si è sprigionato da una rotaia surriscaldata il fumo che mercoledì mattina, in pieno orario di punta, ha "invaso" la stazione metropolitana di Bande Nere, costringendo Atm a sospendere la circolazione dei treni. 

Lo stop è scattato alle 9.20 e ha interessato la tratta tra Pagano e Bisceglie, dove sono in servizio i bus sostitutivi. 

Alle 10, in una nota ufficiale, Atm ha chiarito il motivo del principio d'incendio: "I tecnici stanno intervenendo su una giuntura della terza rotaia che si è surriscaldata provocando un po’ di fumo in galleria tra Bande Nere e Gambara". 

L'intervento, ha chiarito la stessa azienda, durerà un'ora: "La squadra Atm sta arrivando in loco, così come i Vigili del Fuoco ed è previsto che intervengano congiuntamente. Atm ha predisposto una quarantina di bus sostitutivi che sono stati dirottati verso il ramo di Bisceglie".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Come riconoscere l'allergia al nichel?

  • Perchè alcune persone vengono punte dalle zanzare e altre no?

  • Come avere labbra carnose ed ottenere un effetto volumizzante

  • Problemi di pancia gonfia? Scopri i rimedi naturali più efficaci

I più letti della settimana

  • Milano, una notte di fuoco in via Palmanova: furioso incendio nel centro commerciale. Foto

  • Studentessa 22enne della Bocconi morta a Napoli: è precipitata dal settimo piano

  • Paura all'Esselunga: donne aggrediscono la guardia con una siringa infetta dopo la rapina

  • Sciopero generale trasporti il 24 luglio, blocco totale: gli orari dello stop a mezzi Atm e treni

  • Marco, il ragazzo trovato morto in piscina a Milano: la tragedia dopo un bagno di notte

  • Tragico incidente sulla A4, schianto fra tre auto: sette feriti, una bimba di 5 anni in coma

Torna su
MilanoToday è in caricamento