Cologno Monzese, folla ai funerali del macchinista Cicciù, morto sul Frecciarossa deragliato

I colleghi l'hanno ricordato come una persona positiva, sempre sorridente e molto generosa

Folla fuori dalla chiesa San Giuseppe (foto Fb/Giovanni Cocciro

L'uomo del sorriso, con una grande forza d'animo, la mano sempre tesa e l'orgoglio di essere ferroviere, come suo padre. Così, durante i funerali che si sono svolti nella chiesa San Giuseppe di Cologno Monzese, colleghi e amici hanno voluto ricordare Giuseppe Cicciù, il macchinista morto tragicamente sul Frecciarossa deragliato lo scorso giovedì.

Gremita la parrocchia di Cologno Sud, dove tanti colleghi di Ciucciù, la sua famiglia e molti amici hanno partecipato ai suoi funerali. Una morte "ingiusta, tragica e imprevista". Così ha definito la scomparsa del ferroviere 52enne, l'arcivescovo di Milano Mario Delpini, il cui messaggio è stato letto da don Giuseppe durante la messa. Sulla bara rose rosse e fiori bianchi, oltre alla maglia della Reggina, squadra della quale Ciucciù era tifoso. Presenti alla cerimonia il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, la ministra dei Trasporti Paola De Micheli, il sindaco di Cologno Angelo Rocchi, oltre ai vertici di Ferrovie dello Stato, il presidente Pierluigi Castelli, l'amministratore delegato Gianfranco Battisti, l'ad di Trenitalia Orazio Iacono, e Maurizio Gentile, ad di Rfi - che risulta indagata per il disastro ferroviario insieme ai cinque operai che avevano lavorato allo scambio prima del deragliamento.

"L'uomo del sorriso che dalle difficoltà ha saputo trarre la capacità di tessere legami puri". Queste le parole del parroco del quartiere di Reggio Calabria dove Cicciú è cresciuto, che è arrivato a Cologno per pronunciare l'omelia del suo funerale. "L'Italia che vogliamo - ha aggiunto il prete - è quella dove ferrovie e strade sono sicure, dove facciamo a gara per l'alta velocità, non quella reale, ma quella di chi corre in avanti portando nel cuore la speranza". Nella giornata di mercoledì 12 febbraio a Pioltello si terranno i funerali dell'altro macchinista morto sul Frecciarossa, Mario Dicuonzo, che aveva 59 anni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento