Folla ai funerali di Cino Tortorella. La moglie: «Era il mio mago, il mio genio della lampada»

Commozione per l'ultimo saluto dello storico presentatore dello Zecchino d'Oro

Funerali di Tortorella (Ansa/Daniel Dal Zennaro)

Folla ai funerali di Cino Tortorella, celebrati alla chiesa di Quinto Romano lunedì 27 marzo alle 14.45. Nella mattinata dello stesso giorno, la camera ardente era stata allestita nel foyer del Piccolo Teatro Grassi, alla cui accademia Tortorella aveva studiato recitazione. Al Piccolo erano passati molti volti noti, come Elio (di Elio e le Storie Tese), Susanna Messaggio, Umberto Smaila e Daniela Bongiorno.

Tortorella è scomparso giovedì 23 marzo all'età di 89 anni. Commosso il ricordo della moglie Maria Cristina che ha ricordato quarant'anni di vita insieme, spiegando che «Cino è stato un padre eccezionale ed un marito straordinario. Un uomo buono, giusto e onesto. Un uomo per il quale oggi nel mondo c'è poco posto e rispetto». Ha anche aggiunto che «era un mago, era il genio della lampada per la sua famiglia» e ha raccontato che Cino «era il mio sogno da bambina, da fanciulla. Sin da piccola ho pensato, io sposerò uno così».

Il Coro dell'Antoniano di Bologna ha cantato durante la Messa, a cui hanno partecipato diverse persone dello spettacolo. Tra queste Cristina D'Avena, che ha iniziato la sua carriera con lo Zecchino d'Oro. «Mi manca moltissimo. Mi ha insegnato l’umiltà e a sorridere. Amava i bambini e la musica. Era un uomo puro, una persona sincera», ha commentato D'Avena.

I figli Davide, Guido, Lucia e Chiara hanno letto (a turno) l'ultima pagina dell'autobiografia e hanno raccontato un padre con tanti progetti in testa nonostante l'età avanzata. I sacerdoti (il parroco don Walter Grosso e don Roberto Scotti) hanno ricordato le due grandi sofferenze della vita di Tortorella: non avere mai conosciuto il padre, morto prima della nascita, e la perdita della sorella di dieci anni. Ma anche il grande amore di Tortorella per i bambini. 

Sulla bara sono stati posati un cuscino di margherite bianche, una rosa bianca ed un cappello da alpino. Su un cavalletto di legno una foto di Tortorella sorridente mentre conduce lo Zecchino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • Milano, mega incendio in una palazzina in via Della Torre: 50 evacuati, due bimbi in ospedale

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

Torna su
MilanoToday è in caricamento