Trolley finto per rubare bagagli dei viaggiatori: ecco l'ultima tecnica dei ladri in Centrale

Fermati due ladri di bagagli fuori dalla stazione Centrale. Ecco come agivano

Un ragazzo di venticinque anni e un altro di diciannove - algerino il primo, marocchino il secondo - sono stati arrestati dalla polizia a Milano dopo essere stati sorpresi a rubare i bagagli dei passeggeri in partenza verso l'aeroporto di Malpensa. 

I due sono stati notati dagli agenti mentre si aggiravano con fare sospetto all'interno della Galleria delle Carrozze prima di uscire dallo scalo ferroviario in direzione piazza IV novembre, proprio dove si trovano gli shuttle per l'aeroporto. 

Dopo essersi scambiati un cenno d’intesa, i ladri si sono avvicinati alla stiva del primo bus in partenza e hanno dato vita alla loro recita. Il 19enne, che aveva con sé un trolley vuoto per camuffarsi tra i viaggiatori, ha finto di mettere il suo bagaglio tra gli altri per poi riprendere il proprio e quello di un altro viaggiatore. Lo stesso ha cercato di fare anche il complice, che però è stato "interrotto" dall'arrivo della polizia. 

I due hanno così iniziato a scappare e il 19enne, proprio per fuggire, ha anche aggredito un agente che è finito in ospedale con una prognosi di diciassette giorni. Per il più giovane è scattato l'arresto per rapina impropria, mentre il 25enne è accusato di furto aggravato in concorso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in Stazione Centrale a Milano, Frecciarossa urta il tronchino di sicurezza

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Orrore a Milano, ragazzina di 17 anni stuprata davanti alla zia: arrestato un 29enne

  • Cercano di accoltellare Brumotti in centro a Monza: salvato dal giubbotto antiproiettile

  • Milano, tragedia nel cantiere della metro M4: Raffaele, l'uomo morto schiacciato dai detriti

  • Milano, tentato suicidio in metro: donna si lancia sui binari della rossa, ferma la M1

Torna su
MilanoToday è in caricamento