Milano, arrestati i Bonnie e Clyde dei furti in cantina: rubavano dai pacchi di pasta alle bici

Nei guai una coppia di italiani, sarebbero gli autori di una decina di furti in zona via Padova

Una decina di cantine aperte e razziate. Tutte attorno a via Padova. Tutti colpi fotocopia, messi a segno quasi sempre nei giorni festivi. Gli oggetti rubati? I più disparati: dai generi alimentari ai vestiti, oltre ad attrezzi da lavoro da diverse centinaia di euro e biciclette. 

I carabinieri della stazione di Crescenzago che hanno indagato sui furti avevano ipotizzato che dietro i colpi ci fossero le stesse mani e nella giornata di venerdì 10 gennaio hanno individuato i presunti responsabili: un italiano di 39 anni e la sua compagna, anche lei italiana ma nata in Belgio, di 41 anni. 

I detective sono arrivati a loro, entrambi già noti alle forze dell'ordine, analizzando i filmati delle telecamere a circuito chiuso installate nei palazzi depredati. A casa della coppia non è stata trovata nessuna traccia della refurtiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Mezzi, a Milano si attende in media 9 minuti ogni giorno; e ce ne vogliono 43 per arrivare a destinazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento