Milano, ladri scatenati in pieno centro città: boom di furti, svaligiate tre case in Brera

I colpi tutti nella giornata di martedì, tra via Fiori Chiari e via Madonnina. L'accaduto

Tre colpi nel giro di una giornata. Tutti nello stesso quartiere. Boom di furti martedì a Brera, dove tre appartamenti sono stati svaligiati mentre i proprietari si trovavano fuori per lavoro. 

La prima richiesta d'intervento alla polizia, in serata, è arrivata da un'abitazione al civico 14 di via Fiori Chiari. Il proprietario - un cittadino giapponese di cinquantacinque anni - ha spiegato di aver trovato la porta forzata e l'appartamento completamente a soqquadro. I ladri, per ora ignoti, hanno portato via 100mila yen in contanti - circa 800 euro - e due anelli da 500 euro ciascuno. 

Pochi minuti dopo una seconda telefonata è arrivata da due residenti del palazzo al 17 di via Madonnina, a circa duecento metri di distanza. A telefonare sono state due donne - una londinese di trentaquattro anni e un'italiana di ventinove -, che una volta tornate a casa hanno trovato la porta rotta e aperta. 

Dall'abitazione della straniera sono spariti orecchini in oro, un portafogli con 100 euro, un orologio da mille euro e una borsa Chanel dal valore di mille euro. Bottino simile a casa della 29enne, da dove i ladri sono fuggiti con una borsa Chanel da 4.500 euro, una Gucci da 3mila e un Mac. 

Ladri a casa di Matteo Viviani

Nel weekend, invece, a finire nel mirino dei ladri era stato Matteo Viviani. I malviventi si erano introdotti nel suo appartamento in zona Affori - mentre lui era fuori per le feste di Pasqua - e avevano portato via gioielli, orologi e contanti per un valore di 75mila euro. 

"Così è finita la nostra vacanza di Pasqua - aveva commentato su Instagram Liudmilla Radchenko, moglie dell'inviato de Le Iene -. Non voglio fare la vittima, perché siamo fortunati di aver avuto con noi i gioielli più importanti: Nikita ed Eva, sani e salvi . Le cose materiali si recuperano - ha concluso - e l’orgoglio di guadagnarsi onestamente tutto ciò che si ha non si può rubare". 

La casa, completamente a soqquadro, era stata totalmente svuotata, come lasciava intendere un hashtag - chiarissimo - usato dalla stessa Radchenko: "Nulla più da rubare".
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Puzza a Milano, odore fortissimo invade la città: boom di segnalazioni. La spiegazione

  • Il pusher gli vende la carta: lui lo scaraventa nel vuoto per ammazzarlo, tradito dal video

  • Milano, bimbo di 5 anni precipita a scuola: soccorritori e prof con le lacrime agli occhi

  • Milano, dramma a scuola: bimbo di cinque anni precipita nel vuoto dalle scale, è gravissimo

  • Milano, incidente tra un bus e un'auto in via Giordani: una donna in coma e due bimbi feriti

  • Incidente in tangenziale Est, tragico schianto tra due auto e un camion: due morti e due feriti

Torna su
MilanoToday è in caricamento