Ruba il cellulare a una donna e scappa: ladro preso dai carabinieri, ha soltanto 15 anni

I militari, impegnati in un normale giro di controllo, hanno sentito la vittima urlare. I fatti

Quindici anni compiuti da meno di un mese. Eppure, da adesso, già "noto" alle forze dell'ordine. Un ragazzino, un giovane nato a Milano ma formalmente residente a Parma, è stato denunciato domenica pomeriggio dai carabinieri con l'accusa di furto aggravato. 

I militari lo hanno fermato verso le 15, quando durante un normale giro di perlustrazione del territorio hanno sentito delle urla di una donna in via Giacosa. L'equipaggio della Radiomobile si è avvicinato alla signora - un'italiana di quarantasette anni - e la vittima ha spiegato che un ragazzo le aveva appena rubato il cellulare. Lei stessa ha indicato ai militari il ladro, che in quel momento stava scappando verso via Pietro Crespi. 

Dopo un breve inseguimento, i carabinieri sono riusciti a bloccare il fuggitivo e hanno anche recuperato il bottino, che il giovane aveva nascosto sotto un'auto parcheggiata. È stata la madre del 15enne, una donna romena di cinquantatré anni, a confermare la sua vera identità. Per lui è scattata una denuncia a piede libero. 

Potrebbe interessarti

  • Buono, fresco, colorato: ecco dove mangiare dell'ottimo poke a Milano

  • Come pulire le porte di casa

  • Come difendersi dai ladri in casa in estate

  • Come lavare i cuscini del divano

I più letti della settimana

  • Trovato morto Stefano Marinoni, il 22enne di Baranzate scomparso dal 4 luglio: la tragedia

  • Paura per il ciclista 16enne Lorenzo Gobbo: infilzato da un legno, polmone perforato. Foto

  • Il "più grande mall mai realizzato": 100mila mq e 160 negozi nel nuovo centro commerciale

  • Sciopero nazionale dei trasporti in arrivo: a Milano a rischio metro, bus, tram, treni e taxi

  • Incendio a Segrate, fiamme nell'officina del rottamaio: enorme nuvola di fumo nero

  • Incidente in corso Genova Milano: ferite due ragazze di 18 e 19 anni, tram deviati in centro

Torna su
MilanoToday è in caricamento