Loro al mare, i ladri gli devastano casa: presi mentre si nascondono dietro una porta al buio

In manette due ragazzi di 19 e 29 anni. Decisivo l'allarme dato da un vicino di casa

Foto repertorio

Loro erano al mare in Calabria per trascorrere le ferie. Così, approfittando della loro assenza, i malviventi avevano cercato il colpo grosso. Ma a fermarli ci hanno pensato i militari del nucleo Radiomobile. 

Due uomini - due albanesi di diciannove e ventinove anni - sono stati arrestati lunedì mattina dai carabinieri con l'accusa di furto aggravato in concorso. Per i due le manette sono scattate all'alba, quando i militari li hanno sorpresi all'interno di un appartamento al primo piano di un condominio di via Saponaro. 

A dare l'allarme, poco prima delle 6, è stato l'inquilino del piano terra che ha sentito dei rumori provenire dalla casa al piano superiore, che però doveva essere vuota proprio perché i proprietari erano al mare. Al loro arrivo sul posto, i carabinieri hanno visto un ragazzo - un giovane che era al telefono, con ogni probabilità il palo della banda - che ha immediatamente fatto perdere le proprie tracce fuggendo in un giardino vicino. 

Così i militari, dopo aver scavalcato da una finestra interna, sono arrivati sul balcone della casa "visitata" dai ladri e hanno visto le inferriate divelte e un borsone con all'interno tronchesi e un piede di porco. I carabinieri hanno quindi seguito la stessa strada tracciata dai malviventi e una volta nell'abitazione - completamente messa a soqquadro - hanno trovato i due uomini nascosti al buio dietro la porta della stanzetta dei figli della coppia. 

A quel punto, per i ladri - trovati in possesso di quattro cellulari e un tirapugni - sono scattate le manette.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Ma su i italiani che rapinano davanti ai bambini a mano armata non dite nulla ridicoli siete

    • Su " i italiani " si parla in un'altro articolo, fenomeno,

  • Hai capito gli Albanesi, chi lo avrebbe mai detto, fake news

    • ma quale fake news...gente da sparargli alle gambe e lasciarli su una sedia a rotelle a vita....

  • spero che del tirapugni abbiano fatto buon uso.. i danni ai poveretti chi li paga ora? lo stato dovrebbe aprire delle ditte, stanziate dal governo che faccia lavori utili, dove lavorino i carcerati che devono pagare dei danni, e ovviamente il loro stipendio andrebbe ai poveretti che devon essere risarciti

    • Bravo Francesco, questa è una proposta intelligente, che potrebbe sostituire gli inutili sconti di pena, e avrebbe anche funzione emendativa!

Notizie di oggi

  • Incendi

    Incendio a Cinisello Balsamo, appartamento in fiamme: 2 uomini ustionati, sono gravissimi

  • Incidenti stradali

    Incidente in via Tosi, Bmw "vola" sulla rotonda e si ribalta: un uomo in coma, un altro grave

  • Attualità

    'Fridays for future', Milano torna in piazza per salvare il pianeta: il percorso del corteo

  • Attualità

    A Milano una "High Line" come a New York: ecco il nuovo volto del cavalcavia di via Bussa

I più letti della settimana

  • Omicidio a Milano, bimbo di 2 anni ucciso di botte in via Ricciarelli: padre in fuga per ore

  • Milano, aggredisce i poliziotti con un coltello: "Vi sgozzo, paese di me...", 23enne arrestato

  • Alba di sangue a Milano, ragazzo accoltellato al culmine di una rissa fuori dalla discoteca

  • Volo Alitalia Milano-New York riatterra dopo pochi minuti a Malpensa

  • Terremoto vicino a Milano, registrata scossa di magnitudo 2.5 a Robecco sul Naviglio

  • Legnano, donna investita e uccisa da un treno in stazione: circolazione in tilt e ritardi

Torna su
MilanoToday è in caricamento