Loro al mare, i ladri gli devastano casa: presi mentre si nascondono dietro una porta al buio

In manette due ragazzi di 19 e 29 anni. Decisivo l'allarme dato da un vicino di casa

Foto repertorio

Loro erano al mare in Calabria per trascorrere le ferie. Così, approfittando della loro assenza, i malviventi avevano cercato il colpo grosso. Ma a fermarli ci hanno pensato i militari del nucleo Radiomobile. 

Due uomini - due albanesi di diciannove e ventinove anni - sono stati arrestati lunedì mattina dai carabinieri con l'accusa di furto aggravato in concorso. Per i due le manette sono scattate all'alba, quando i militari li hanno sorpresi all'interno di un appartamento al primo piano di un condominio di via Saponaro. 

A dare l'allarme, poco prima delle 6, è stato l'inquilino del piano terra che ha sentito dei rumori provenire dalla casa al piano superiore, che però doveva essere vuota proprio perché i proprietari erano al mare. Al loro arrivo sul posto, i carabinieri hanno visto un ragazzo - un giovane che era al telefono, con ogni probabilità il palo della banda - che ha immediatamente fatto perdere le proprie tracce fuggendo in un giardino vicino. 

Così i militari, dopo aver scavalcato da una finestra interna, sono arrivati sul balcone della casa "visitata" dai ladri e hanno visto le inferriate divelte e un borsone con all'interno tronchesi e un piede di porco. I carabinieri hanno quindi seguito la stessa strada tracciata dai malviventi e una volta nell'abitazione - completamente messa a soqquadro - hanno trovato i due uomini nascosti al buio dietro la porta della stanzetta dei figli della coppia. 

A quel punto, per i ladri - trovati in possesso di quattro cellulari e un tirapugni - sono scattate le manette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 90 e un camion per la raccolta rifiuti

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • I politici romani prendono in giro l'albero di Milano: "Che schifo il vostro ferracchio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

  • Milano, uomo trovato morto sul marciapiedi: sul posto la scientifica

  • Milano, la figlia neonata di una detenuta non respira: agente della penitenziaria la salva così

Torna su
MilanoToday è in caricamento