Pozzuolo Martesana, gatto torturato e ucciso: seviziato e ammazzato con pietre e petardi

Il felino è stato trovato in un campo, tra pietre, terra bruciata e residui di botti. Le foto

La carcassa del gatto

Sassi qua e là. Una lunga scia di bruciato sulla terra. E resti di almeno un paio di petardi esplosi. A completare il macabro quadretto, il corpo di un gattino, ormai morto.

Orrore a Pozzuolo Martesana, nel Milanese, dove un micio è stato seviziato, torturato e lasciato morire. La carcassa - come denuncia Elisa Cezza, animalista molto nota in città e referente dell’ufficio diritti animali del Comune - è stata trovata la scorsa settimana in un campo nei pressi di via Bergamo. 

“Non credo di dover aggiungere altro - si legge nel suo triste racconto, corredato di foto -. Penso a quel povero gatto, che si è fatto presumibilmente avvicinare e prendere da quel mostro che l'ha ucciso in quel modo”. 

Quel che è certo è che il cadavere del gatto è stato trovato lì, ma è altamente probabile che è proprio lì che siano avvenute le sevizie perché - riflette la Cezza - è “difficile credere che qualcuno abbia infierito in campagna, di notte, su un cadavere di un gatto già morto, recuperato altrove”. 

Il micio è stato seviziato con pietre, probabilmente bruciato e poi torturato con dei petardi, i cui resti sono stati lasciati proprio nel campo. Un petardo esploso, invece, era ancora nella sua bocca, quando è stato trovato quello che restava del suo corpo. 

“Purtroppo non avremo mai gli esiti di un'autopsia utili a risalire al colpevole - spiega Elisa - perché il corpo del gatto in poco più di un'ora è scomparso”. Lei stessa, però, ha già segnalato tutto alle autorità competenti alla ricerca della verità. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Milano e in Lombardia: le prime previsioni

  • Coronavirus, mascherine gratis in Lombardia: ecco dove ritirarle, a Milano sono 900mila

  • Coronavirus: contagi in calo in Lombardia, ma 458 morti in un giorno. A Milano 3.560 positivi

  • Coronavirus, a Milano 411 nuovi positivi in 24 ore: "La curva dei contagi è preoccupante"

  • Coronavirus, per la Regione "dati confortanti" ma la crescita dei contagi (e dei morti) è senza fine

  • "Sono affamato": l'Esselunga gli regala la spesa, e lui sputa in faccia al vigilante

Torna su
MilanoToday è in caricamento