Fatebenefratelli, nasce il gruppo "Lavoratori onesti" dell'ospedale su Fb

Freddezza e diffidenza nei confronti del primario di Anestesia e della dottoressa che, secondo le accuse, avrebbero truffato l'ospedale

L'ospedale

Monta la rabbia e "lo sdegno" al Fatebenefratelli, dove Giorgio Barzoi, primario di Anestesia, è indagato per assenteismo, con una presunta truffa di 145 giorni lavorativi non effettivi; Roberta Tuveri, invece, è la dottoressa che, per 63 volte nel 2013, avrebbe «timbrato il cartellino» al suo posto. Per altri 66 giorni, dicono gli investigatori, «in sostituzione della timbratura», il primario ha autocertificato «la sua presenza contrariamente al vero».

Su Facebook è anche nato un gruppo, "Lavoratori onesti del Fatebenefratelli". Intorno a questi due professionisti del nosocomio si è alzato un velo di freddezza e diffidenza, come riporta il Corsera, che avrebbe portato gli altri lavoratori ad attaccare sull'armadietto del medico i ritagli di giornale che parlano della presunta truffa. 

Barzoi, sempre secondo il quotidiano, ha uno stipendio annuo di oltre 140mila euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Coronavirus, tre donne cinesi con la febbre visitate al Sacco. Salta il Capodanno cinese

  • Margherita, Capricciosa e droga: arrestato titolare di una pizzeria, spacciava nel locale

  • Omicidio stradale, Michele Bravi chiede 1 anno e mezzo di reclusione come patteggiamento (pena sospesa)

  • Riapre corso Plebisciti: via libera alle auto dal 29 gennaio, come cambiano i mezzi Atm

Torna su
MilanoToday è in caricamento