Disastro ferroviario di Pioltello: mistero su chi ha fabbricato il giunto del binario

Agli atti dell'inchiesta mancherebbe il nome dell'azienda che ha costruito il manufatto

Il giunto e il punto dove ha ceduto il binario

È mistero sul disastro ferroviario di Pioltello, incidente che nella mattinata del 25 gennaio 2018 ha causato tre morti e 50 feriti. Il motivo? Non è ancora chiaro chi abbia fabbricato e il periodo in cui sia stato costruito il giunto con problemi di manutenzione collocato nel "punto zero": il luogo dove si è staccato un pezzo di rotaia.

Secondo quanto trapelato mancherebbero i documenti che permetterebbero di sapere quando è stato realizzato e quando. Sul caso stanno indagando gli inquirenti, ma agli dell'inchiesta mancano i documenti. Inoltre lo stesso giunto non presenta elementi utili per identificare chi lo ha fabbricato. Questo genere di manufatti, infatti, sono costruiti sia da Rete ferroviaria italiana che da società esterne.

E proprio per questo motivo sono slittate le analisi irripetibili sul giunto previste per questi giorni alle quali avrebbero partecipato i tecnici degli indagati (due manager e quattro tecnici di Rfi e due manager di Trenord, oltre alle due società) e delle parti offese. Il manufatto era subito apparso in cattivo stato: aveva sotto una "zeppa" di legno per impedire che la rotaia sbattesse sulla massicciata ferroviaria al passaggio dei treni. E sopra quel giunto, il giorno dell'incidente ferroviario, si staccò un pezzo di rotaia di oltre 20 centimetri e il convoglio deragliò all'altezza del terzo vagone

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 Non avrebbero evidenziato problemi particolari, invece, gli accertamenti — sempre irripetibili — condotti sui carrelli e sulle  ruote dei vagoni. Il 14 giugno si svolgerà una riunione per decidere quando e come effettuare gli ultimi accertamenti non ripetibili.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'odissea sul Ryanair: imbarco negato con il biglietto e ragazzo 'abbandonato' in aeroporto

  • Uccide soffocando i suoi due figli gemelli. Aveva scritto sms alla madre: "Non li rivedrai più"

  • Consultori di Milano: indirizzi, orari e numeri utili

  • Dramma allo studentato del Politecnico di Milano: morta Federica, ricercatrice 27enne

  • Accoltellato mentre cammina nei pressi del Parco Trotter, grave un 30enne all'alba

  • Omicidio in via Trilussa a Milano, sale dal vicino nel cuore della notte e lo uccide

Torna su
MilanoToday è in caricamento