Il più buon halo halo d'Italia? Da Marivic, in parco Sempione

"Milano low cost" è una guida zeppa di consigli e segnalazioni su posti "speciali" in città: qualità artigianale a prezzi super. Una delle autrici la racconta a MilanoToday. Ecco perchè non può mancare nella vostra libreria

Mercatino a Lambrate (foto Survivemilano)

Sapevate cos'è l'halo halo? No. Nemmeno noi. Ci siamo informati. E' un dolce filippino, squisito. Una mescolanza di sapori - cocco in gelatina, jack fruit, gelato, riso soffiato, puré di strani tuberi viola, mais, fagioli e altro - che, amalgamati, si fondono in un gusto particolare, dolce e allo stesso tempo salato, un po’ solido e un po’ liquido, un po’ freddo e un po’ caldo.

Si beve sulle spiagge di Manila. E a Milano. Sì, a Milano. In parco Sempione, al chiosco di Marivic e Antonio. Alla domenica, quando inizia a far caldo, c'è la fila. La leggenda narra che sia il più buono (e forse l'unico) d'Italia. 

Questa - e altre centinaia - sono alcune delle chicche di Milano low cost, la "guida anticrisi alla città più cara d'Italia". Un volume che in pochi giorni è già un must, in ristampa. Pagine di preziosissimi consigli, segnalazioni, idee, recensioni su quanto di buono e bello c'è a Milano a costo contenuto, ma ad alto tasso di genialità e qualità. I demiurghi sono Bruna Gherner, autrice e scrittrice torinese, e Luca Giorcelli, milanese, social & interaction designer. 

Nel giorno in cui migliaia di adolescenti si dissanguano per il nuovo melafonino, Bruna ci svela questo mondo un po' nascosto, ma più vivo che mai. 

Com'è nato "Milano low cost"?

Tutto è iniziato dal 2010, con un sito, Survivemilano. Volevamo condividere quello che ci piaceva di Milano, tra negozi, posti, servizi: cercavamo qualità non costosa. Poi hanno cominciato ad arrivare le segnalazioni dei lettori, tantissime. Io ho iniziato a scrivere i testi e Luca a fare le foto dei vari luoghi. Il sito così è cresciuto molto, diventando un punto di riferimento.

E come (ormai) da nuova tradizione... il passo tra il web e la carta è stato breve. 

Bur ci ha proposto di fare diventare queste esperienze anche "cartacee". Abbiamo accettato con entusiasmo. Certo, è stato un anno impegnativo: realizzare un volume necessita di una cura particolare, meticolosa. Ma alla fine siamo particolarmente soddisfatti del risultato. 

La "vera" bellezza di Milano è quindi sconosciuta ai più, un po' nascosta e da scovare?

Io non sono nata qui, vengo da Torino, ma ho scoperto che Milano è piena di sorprese. Certo, probabilmente sotto certi aspetti si "vende male" rispetto ad altre città, ma ha un grande potenziale. E abbiamo cercato di svelarlo.

La scoperta "low cost" della quale siete più orgogliosi?

Difficile dirne una, ce ne sono troppe (sorride, ndr). Ci sono negozietti di oggetti vintage, splendidi parchi per i picnic... e soprattutto mercatini di contadini con prodotti biologici di altissima qualità a prezzi accessibili. Senza dimenticare lo squisito halo halo... 

Dove, invece, non siete arrivati? C'è qualche campo a Milano in cui, pur con tutta la buona volontà, è impossibile risparmiare?

A dire il vero sì. Un "buco" che abbiamo è per alcune categorie di artigiani: mi vengono in mente, per esempio, gli idraulici specializzati. Un'altra parte da completare è quella dei dentisti:  diamo qualche consiglio, ma nulla più.

"Milano low cost" è un'idea esportabile in altre città italiane?

Sì, senza dubbio. Penso che una guida del genere possa essere realizzata anche in altre realtà, se si mantiene inalterato lo spirito iniziale, e non diventa un mero business. 

Ovvero?

Tutto è nato e tutto è stato fatto da parte nostra senza l'intenzione di guadagnare. Ci abbiamo messo passione e tempo per fare qualcosa di utile per tutti i milanesi e chi viene a vivere in città. Il libro, certo, ha dei profitti che verranno reinvestiti per potenziare il sito. 

State già pensando a un bis?

E perchè no? Le segnalazioni continuano ad arrivarci...

 

 

 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • ci voleva ,un libro per siuscire a scovare le alternative al cro-vita anticrisi ,sicuramente aiuterà molto visti i tempi non felici

Notizie di oggi

  • Cronaca

    La manifestazione del 25 aprile parte con 15 minuti d'anticipo: multa da mille euro per l'Anpi

  • Greco

    Evade dagli arresti domiciliari e si nasconde nell'armadio di un pregiudicato: arrestato

  • Cronaca

    Rubano quasi duemila euro di vestiti, poi pestano l’addetto alla sicurezza: arrestati

  • Politica

    Milano, ecco la marcia contro l’accoglienza: la destra in piazza per dire “no ai clandestini”

I più letti della settimana

  • È in vendita anche a Milano la “marijuana legale”: ecco dove si può comprare EasyJoint

  • Chiedono i documenti in Centrale, poliziotto e due militari accoltellati

  • Metro, sì al prolungamento di “rossa” e “lilla”: la M1 e la M5 verso Monza e Settimo Milanese

  • Andrea, il ragazzino di 14 anni scomparso a Milano: l’ultimo avvistamento in Duomo

  • Camion travolge e uccide una donna in via Pellegrino Rossi: traffico in tilt per l'incidente

  • Milano, 3 milioni di euro di cocaina trovati in una Bmw: coppia arrestata dai carabinieri

Torna su
MilanoToday è in caricamento