Vighignolo, tentano di incendiare la statua dedicata all'operaia Giulia Lombardi: le foto

La scultura lignea era appena stata inaugurata il 14 aprile, nella piazzetta antistante una scuola: pochi giorni prima dell'atto vandalico, avvenuto la notte tra domenica e lunedì

"Esattamente dieci minuti fa ho spento un fuoco sotto la statua di fianco all'asilo". A denunciarlo su Facebook subito dopo i fatti, con tanto di foto, è un cittadino residente a Vighignolo, frazione di Settimo Milanese. La statua in questione è un monumento dedicato all'operaia Giulia Lombardi, assassinata il 26 maggio del 1944 dai repubblichini di Salò a soli 22 anni.

La scultura lignea era appena stata inaugurata il 14 aprile, nella piazzetta antistante una scuola della piccola frazione: pochi giorni prima dell'atto vandalico, avvenuto la notte tra domenica di Pasqua e lunedì di Pasquetta.

La denuncia di Anpi e sinistra

"L'episodio, di origine dolosa - ha denunciato l'Anpi - avviene a soli pochi giorni dalla ricorrenza del 25 aprile. Questo ennesimo atto provocatorio si inquadra nelle sempre più inquietanti e diffuse manifestazioni e iniziative neofasciste che offendono la memoria di chi ha sacrificato la propria giovane vita per la libertà di tutti noi. Chiediamo alle autorità di intervenire e di individuare i responsabili di questo ignobile gesto".

"Siamo davanti all'ennesima provocazione fascista in provincia di Milano. Un gesto orribile e pericoloso che conferma il rigurgito di fenomeni fascisti che più volte negli ultimi giorni abbiamo denunciato affrontando ciò che è accaduto sia nell'area milanese che nel resto d'Italia". A dirlo è Paolo Ferrero, vicepresidente del Partito della Sinistra Europea (Party of the European Left).

La risposta: uno spettacolo antifascista

A Cornaredo si terrà una grande mobilitazione che vedrà al centro uno spettacolo della Band militante CIAPA NO. L'iniziativa si terrà dalle 21 di martedì, presso il teatro “La Filanda” di Piazza della Libertà, come risposta popolare alla bravata.

"Per fortuna la statua alla Memoria della compagna Giulia non ha subito danni irreparabili ma questo gesto testimonia della sensazione di impunità che i fascisti percepiscono nel clima nauseabondo creato da questo governo", ha concluso Ferrero.

Chi era Giulia Lombardi

Operaia nata a Vighignolo il 22 agosto 1922 è stata assassinata durante i rastrellamenti fascisti a Cornaredo, il 26 maggio 1944, dove lavorava alla Maim (Manifatture Abbigliamenti Industriali). L'Anpi l'ha riconosciuta come staffetta partigiana.

Il giorno dell'omicidio - venne colpita a morte da alcuni colpi d'arma da fuoco - si stava recando al lavoro con due amiche. Sembra che a sparare sia stato un caposquadra della GNR, che stava conducendo uno dei tanti rastrellamenti volti ad arrestare renitenti alla leva e partigiani.  Ai funerali di Giulia Lombardi parteciparono anche i giovani colleghi della Maim, molti dei quali membri della Resistenza della zona.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (21)

  • andate a scopare!!!

  • Brutto gesto, spero venga identi******to chi lo ha fatto e ne paghi le conseguenze! Chiaramente però sono notizie che gli amici del circolino del PD qua sopra aspettano con brama per parlare di fasciiiiissssssmmmmmooooo razzzzzzzzissssmmmmmoooo squadrismoooooo

    • Salah non ce lo metti?

      • No si é dimenticato, é troppo occupato nel commentare tutte le altre notizie, dando ovviamente la colpa sempre e comunque al Sindaco.......Michael, mi devo preoccupare?

  • Se volevano veramente bruciarla usavano una tanica di benzina.Ragazzata .

  • "io li odio i nazisti dell'illinois.... “

  • solita nenia fascista, ogni anno in vista del 25 aprile questi esseri antropomorfi si dilettano nel bruciare monumenti ai partigiani, corone di fiori etc etc... come se tali gesti potessero cancellare la imperituria gloria dell'esperienza partigiana.

  • Secondo me sono solo stati dei ragazzini annoiati, non c'è nessun complotto politico.

  • guarda se guardi nella cronaca scoprirai di quanti gesti del genere combinano questi personaggi scabrosi... poi oh pure umberto eco ci aveva detto che i fascisti tendono a buttare tutto in "complotto" così è più facile no? complotto giudaico-massonico, complotto antifascista che si bruciano da soli i monumenti... però poi l'unici CONIGLI DELLA STORIA furono hitler, che face scoppiare la guerra con la polonia inscenando un finto attacco usando soldati tedeschi travestiti (per poi spararsi in faccia nascosto come un topo di fogna in un bunker) e l'altro fu il caro mussoleeeeeneeeeee fuggito travestito da inglese insieme all'amante abbandonando pure la sua famiglia. gran conigli

  • mah a me puzza di complotto antifascista...stranamente uno si è accorto di un piccolissimo incendio spento subito posta subito su FB mah...sempre per andare contro i fascisti...e vabbe

    • Perchè stranamente? ma hai provato a guardare la foto? sai dov'è quella piazza? è in mezzo ad una decina di palazzi di varie misure, a circa 70-80 metri dalla chiesa della frazione, vicino ad un dog park, di fianco ad un parco giochi per bimbi, ad un campetto per basket e sulla strado obbligata per quanti da Cornaredo si dirigono verso Settimo (Vighignolo è una frazione di Settimo milanese) o alla tangenzialina...sicuramente è stata na MER DA fascista, magari la stessa MER DACCIA che di notte appiccica deliranti e anacronistici auto-adesivi nazifascisti su lampioni, grondaie e cartelli

      • ah be tutto può essere...ma la mia era una supposizione... sai stranamente ci si avvicina al 25 aprile e tutto farebbe comodo per andare contro salvini o ai fascisti..non è che poi i partigiani siano santi eh

        • Alessandro, il revisionismo storico è davvero una brutta bestia. I partigiani non erano santi, infatti nessuno li ha santi******ti. Erano uomini e donne che hanno dato tutto, rischiando tutto e quando si dice tutto si intende veramente Tutto. La morte era contemplata, ovviamente e l'unica speranza era che li/le cogliesse velocemente. Le torture, inimmaginabili erano pratica consueta per far parlare, per far cadere un amico, un parente, un figlio. Con che coraggio parli di porcate? Con quale consapevolezza? Parlando invece del fatto riportato nell'articolo, dici che tutto fa comodo per andare contro i fascisti, ma credi che ci sia bisogno di un fuocherello ad una statua?? Credi che siano così piccole e ininfluenti le motivazioni che possono portare ad essere "contro"??? Ma hai idea di cosa sia stato il fascismo? Abbi un minimo di rispetto, almeno per chi l'ha subito e poi per tutti gli altri, te compreso.

        • non ti è mai venuto in mente che lo facciano di proposito per tentare di avere un minimo di visibilità? certo se per voi un partito che è passato da dire "andremo a prendere i fascisti casa per casa" a "il 25 aprile non è una festa che ci interessa" fate voi eh... W i partigiani e le partigiane

        • Caro Alessandro leggi la storia

          • tesoro la storia la so certo il fascio non è mai cosa buona ma nella sua parte buona diciamo che le cose importanti le ha fatte e ne godiamo tutt'ora... i partigiani anche loro hanno fatto le porcate...eh quindi ti consiglio anche io di leggerla e approfondire

            • Si 8 treni arrivavano in orario, ma fammi il piacere, leggi capra

              • capra lo dici a tua madre

            • no non è vero, le pensioni che vengono attribuite al duce penzolone esistono in italia dal 1898, e poi rese obbligatorie nel 1919... solo nel 1933 mussolini gli cambiò nome... questo come le altre "cose buone" che i fascisti dicono abbia fatto il duce ma che basta andare a veri******re.. non ha fatto proprio nulla

              • altra abbaiata storica è l'inail, che esisteva già e a cui cambiarono solo il nome... cioè i fascisti credono che mussoleeeeneee abbia pure fatto delle cose utili solo perchè ha preso cose che già esistevano e gli ha cambiato il nome.

  • solita banda di cacasotto

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Metro di Milano 'in ostaggio' di uno squilibrato: tira leva di emergenza e toglie la corrente

  • Elezioni europee 2019

    Europee, trionfo del Pd a Milano. Il ritorno di Pisapia, recordman di preferenze

  • Elezioni comunali 2019

    Elezioni Comunali 2019: diretta spoglio e chi ha vinto nei Comuni milanesi

  • Cronaca

    Prende a martellate la moglie e la vicina, poi si colpisce da solo: lui e la compagna in fin di vita

I più letti della settimana

  • Omicidio a Milano, bimbo di 2 anni ucciso di botte in via Ricciarelli: padre in fuga per ore

  • Omicidio a Cusano, uomo va a casa della ex: accoltellato e ucciso dal nuovo compagno

  • Omicidio a Cusano, uccide l'ex compagno della donna con cui sta da dieci giorni: fermato

  • Europee, trionfo del Pd a Milano. Il ritorno di Pisapia, recordman di preferenze

  • Matteo, il ragazzino di sedici anni scomparso da Assago: "Non ho più nessuna notizia di lui"

  • Milano, temporali forti in arrivo in città: allerta meteo della regione per "criticità gialla"

Torna su
MilanoToday è in caricamento