Milano, esplosioni e incendio nel palazzo dello stupro di via Adriano: “È stato un atto doloso”

L'assessore Carmela Rozza attacca: "Non vorrei ci fosse la volontà di creare allarmismi"

I vigili del fuoco durante l'intervento

Un gesto volontario. Un’azione per - questa l’ipotesi del Comune - far capire che non c’è più tempo da perdere. Sarebbe stata la mano di un piromane, al momento ancora ignoto, a causare l’incendio divampato verso le sei del pomeriggio di domenica all’interno dell’ex Rsa di via Adriano

VIDEO | L'incendio nel palazzo dello stupro 

foto video incendio via adriano-2

A spingere verso la pista dell’atto doloso è stato l’assessore alla sicurezza di Palazzo Marino, Carmela Rozza, che in una nota ha spiegato: “I diversi inneschi trovati nell’edificio abbandonato di via Adriano fanno supporre la natura dolosa dell’incendio”. 

“La cosa - il commento della Rozza - desta estrema preoccupazione: non vorrei che ci fosse la volontà di qualcuno di creare allarmismi atti a forzare l’azione del Comune in quell’area”.
 
“Il controllo dello stabile è continuo – ha aggiunto l’assessore - e gli sgomberi periodici. La polizia locale vigila su quel palazzo come su molti altri abbandonati in città. Il fatto che qualcuno abbia voluto, con un’azione delittuosa e organizzata, attirare l’attenzione su quell’edificio abbandonato e che il palazzo stesso sia oggetto di fallimento ancora non risolto, fa sorgere molti dubbi”.

Quello stesso palazzo, meno di un mese fa, era stato il teatro di una violenza sessuale ai danni di una ragazzi di venticinque anni. La giovane aveva incontrato il suo ex in strada e, minacciata con una bottiglia rotta, era stata costretta a seguirlo proprio nell’ex Rsa, dove si era consumato lo stupro. Poche ore dopo i carabinieri avevano arrestato il ragazzo mentre dormiva nell’edificio, diventato nel tempo ricovero per senzatetto.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane morto travolto da un treno del metrò: Cassazione condanna l'agente di stazione di Atm

  • Milano, guardia giurata travolge motociclista, vede che è morto e si spara in testa: il dramma

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

  • Incidente a Milano, perde il controllo dell'auto: finisce nel ristorante, paura in piazzale Martini

  • Milano, lite in strada tra due donne per 50 euro: uomo le separa ma viene accoltellato

Torna su
MilanoToday è in caricamento