Milano, incendio in via Cogne: 14 persone intrappolate tra le fiamme, grave un 13enne

È successo intorno alle 12 di mercoledì. Sul posto i vigili del fuoco, il 118 e i carabinieri

L'incendio (foto Vvf)

Un grosso incendio è divampato nella tarda mattinata di mercoledì 14 febbraio in un palazzo di 13 piani di via Cogne a Milano (quartiere Quarto Oggiaro). Le fiamme, secondo quanto riferito dai vigili del fuoco del comando provinciale di Milano, si sono scatenate poco prima di mezzogiorno da un appartamento all'11esimo piano sollevando un'altissima colonna di fumo nero visibile da chilometri di distanza.

Le operazioni di soccorso

Un ragazzino di 13 anni — Haitam, nato in Italia da genitori marocchini, sorpreso dal fumo mentre si trovava da solo nella sua casa all'11esimo piano — è rimasto gravemente intossicato. Tratto in salvo da due pompieri, due poliziotti e due carabinieri, è stato accompagnato al pronto soccorso dell'ospedale Sacco privo di sensi e in arresto cardiaco; le sue condizioni sono disperate ed è stato sottoposto all'Ecmo, macchinario per la ventilazione forzata. Meno gravi altre 10 persone, accompagnate in codice verde al pronto soccorso, altre 3 sono state accompagnate al pronto soccorso in verde.

Il palazzo è inagibile. La maggior parte delle persone è stata collocata in un palazzo di proprietà del Comune di Milano (MM) nello stesso quartiere, mentre le persone più fragili (disabili, anziani eccetera) sono state collocate in hotel.

L'incendio

Il rogo si è scatenato intorno a mezzogiorno e sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco con diverse squadre e 12 mezzi. L'intera palazzina è stata evacuata; successivamente i pompieri hanno dovuto forzare tutte le porte degli appartamenti per verificare che non ci fossero persone prive di sensi all'interno, operazione resa difficile dalla spessa cortina nera.

L'incendio è stato spento a metà pomeriggio, ma già intorno alle 13.30 le squadre del 115 erano riuscite a mettere sotto controllo le fiamme. Esclusa la causa dolosa, secondo quanto trapelato sembra che il rogo sia stato causato dal malfunzionamento di una stufetta in un appartamento al decimo piano. I carabinieri hanno posto sotto sequestro sia il decimo che l'undicesimo piano. 

Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della polizia locale che hanno chiuso le vie attorno al palazzo.

Video: incendio devasta palazzo a Quarto Oggiaro

Si tratta dello stesso palazzo in cui viveva la donna accusata, insieme al figlio, di avere ucciso e cercato di far scomparire il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Ovest: motociclista tamponato finisce oltre il guard rail e viene travolto, morto

  • Milanese "razzista" e "salviniana" non affitta ai "meridionali": l'audio diventa virale

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

  • Milano, fumo nero e puzza di bruciato da Spontini in via Marghera: arrivano i pompieri

  • Sciopero venerdì 27 setttembre, a Milano si fermano per 24 ore i mezzi Atm: orari di metro

Torna su
MilanoToday è in caricamento