Milano, mega incendio in una palazzina in via Della Torre: 50 evacuati, due bimbi in ospedale

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, le forze dell'ordine e i soccorritori del 118

L'incendio. Foto Fabio Galesi

Circa cinquanta persone sono state evacuate a causa di un grosso incendio che ha interessato una palazzina in via Don Francesco Beniamino Della Torre, in zona Quarto Oggiaro a Milano. Le fiamme, scoppiate attorno alle 20.30 di giovedì, hanno coinvolto diverse parti dell'edificio, al civico 5.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del comando provinciale di Milano, che in serata erano stati impegnati in un altro incendio importate ad un condominio di via Morimondo (il video).

Incendio in via Della Torre: i soccorsi

Presente anche il personale del 118 con diverse ambulanze e con l'automedica. Secondo quanto riportato dalla centrale operativa dell'Azienda regionale emergenza urgenza non ci sarebbero persone ferite in modo grave: quattro persone sono state portate in ospedale per aver inalato il fumo. Tra loro anche due bambini accompagnati al Buzzi. 

Le forze dell'ordine, polizia e carabinieri, hanno aiutato i pompieri facendo evacuare l'edificio. Presente anche la protezione civile. I residenti sono stati tutti accompagnati in strada per permettere il lavoro di spegnimento e messa in sicurezza della struttura. Resta ancora da capire il motivo che ha originato l'incendio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, i casi sono 14: gravissimo un 38enne, in isolamento la moglie e un amico

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, i contagi in Lombardia salgono a 14: "Dobbiamo contenere il virus in quell'area"

Torna su
MilanoToday è in caricamento