Sigaretta lasciata accesa accanto al divano: incendio in palazzo di otto piani, 6 intossicati

Il rogo alle 7.36 di mercoledì mattina, partito da una casa al terzo piano. Sei ricoverati

Foto repertorio

Incendio mercoledì mattina in un palazzo di viale Etiopia, in zona Lorenteggio. Poco dopo le 7.30, molto probabilmente per una sigaretta lasciata accesa in casa, un rogo è divampato nell'appartamento al terzo piano del condominio al civico 3. 

Le fiamme hanno causato una densa colonna di fumo nero, che ha immediatamente invaso tutta la struttura. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno spento le fiamme ed evacuato il palazzo, e i soccorritori del 118, che hanno visitato dieci persone. 

Stando a quanto appreso, sei di loro - donne e uomini tra i ventinove e i settantuno anni - sono poi finiti al pronto soccorso tra gli ospedali Niguarda e San Paolo. I sei hanno inalato fumo e sono rimasti intossicati. Le loro condizioni non dovrebbero destare particolare preoccupazione, ma i pazienti saranno valutati in ospedale e, eventualmente, sottoposti a camera iperbarica. 

Secondo i primi accertamenti dei carabinieri, l'incendio si sarebbe originato da una sigaretta lasciata accesa che avrebbe bruciato un divano e si sarebbe poi diffuso in tutta la casa del terzo piano, dove vive un uomo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, incidente in viale Fulvio Testi: uomo travolto e ucciso dal tram della linea 31

  • I politici romani prendono in giro l'albero di Milano: "Che schifo il vostro ferracchio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

  • Milano, uomo trovato morto sul marciapiedi: sul posto la scientifica

  • Milano, la figlia neonata di una detenuta non respira: agente della penitenziaria la salva così

  • Incidente in autostrada A4 tra Agrate e la Tangenziale Est: nove chilometri di coda

Torna su
MilanoToday è in caricamento