Incidente a Cerro al Lambro, operaio cade dal cassone del camion e batte la testa: è grave

L'incidente verso le 16.30 di martedì. L'uomo, 57 anni, è stato portato al San Raffaele. I fatti

Foto repertorio

Incidente sul lavoro martedì pomeriggio a Cerro al Lambro. Pochi minuti dopo le 16.30, per cause ancora in corso di accertamento, un uomo di cinquantasette anni - operaio di una ditta che installa impianti a gas - è caduto dal cassone di un camion ed è precipitato sull'asfalto da un'altezza di circa due metri in via dell'Artigianato, proprio fuori dalla "sua" azienda. 

Nel volo, stando a quanto riferito dal 118, il 57enne ha battuto con violenza la testa sull'asfalto. Soccorsa dagli equipaggi di un'ambulanza e un elicottero, la vittima è stata portata in codice rosso all'ospedale San Raffaele di Milano con un grave trauma cranico. All'arrivo in ospedale l'uomo era sveglio - ma non del tutto cosciente - e le sue condizioni vengono giudicate serie. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In via dell'Artigianato sono intervenuti anche i carabinieri della compagnia di San Donato Milanese e la polizia locale. Sembra, stando a una prima ricostruzione, che l'operaio stava scaricando del materiale del camion e che sia scivolato con il piede. Poi, sarebbe caduto nel vuoto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Milano e in Lombardia: le prime previsioni

  • Milano, si tuffa nel Naviglio asciutto per scappare dalla polizia e si rompe una gamba

  • Autostrada A4 bloccata tra Milano e Bergamo, controlli per il coronavirus: la coda è infernale

  • Coronavirus, il contagio non si ferma: Milano sfonda quota 3mila, in Lombardia +2.400 casi

  • Coronavirus, quando finisce quarantena? "Le misure saranno allungate oltre 3 aprile"

  • Milano, volanti all'inseguimento di uno scooter: finisce con un incidente e un arresto

Torna su
MilanoToday è in caricamento