Metro rossa: treno frena bruscamente a Cordusio, tre persone finiscono in ospedale

Piccolo 'incidente' sulla metropolitana rossa (M1) a Milano, intorno alle nove di giovedì mattina

Immagine di repertorio

Piccolo 'incidente' sulla metropolitana rossa (M1) a Milano, intorno alle nove di giovedì mattina. Tre persone sono finite in ospedale dopo essere cadute, riportando lievi delle contusioni, a causa di una brusca frenata. 

Sul posto, il mezzanino della fermata Cordusio, si sono precipitate due ambulanze in codice giallo, poi declassato in verde. I tre feriti - una donna di cinquantuno anni e due uomini di quarantotto e cinquantasette - sono stati trasportati al Policlinico e al Pini. Altri tre passeggeri sono stati medicati sul posto.

Il fatto ha comportato il rallentamento della circolazione dei treni per pochissimi minuti.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Maltempo a Milano, primi allagamenti in città: allerta anche giovedì per il “rischio idraulico”

    • Cronaca

      Cade dal letto e gli si staccano gli elettrodi: paziente cardiopatico morto al San Raffaele

    • Incidenti stradali

      Incidente sulla A4, camion tampona una macchina: morta una donna di trenta anni

    • Video

      Metroman lascia Milano e si "trasferisce" sui treni della metropolitana di Roma | Video

    I più letti della settimana

    • Insulta e aggredisce militari e carabinieri: caos in Centrale, due feriti e un ragazzo arrestato

    • Incidente in via Farini, schianto fra tram Atm e un pullman Terravision: dodici feriti | FOTO

    • Autobus passa con il rosso, supera tutti e si schianta contro un tram di Atm: dodici feriti

    • Incendio distrugge una fabbrica, pompieri al lavoro: altissima colonna di fumo nero | Foto

    • Cade in bicicletta, gravi condizioni per un professore del Politecnico

    • Incidente in tangenziale, camion con gasolio si ribalta: uomo grave, via chiusa e traffico in tilt

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento