Cerro Maggiore, muore motociclista 44enne

Scontro mercoledì 9 maggio tra una moto e una Fiat Panda a Cerro Maggiore. Muore Alessandro Costa, il motociclista di 44 anni. Lascia moglie e tre figli

Muore Alessandro Costa dopo un violentissimo scontro con un'auto

Scontro violentissimo, la mattina di mercoledì 9 maggio intorno alle 8.40, tra una moto e una Fiat Panda a Cerro Maggiore, in via San Clemente. Un incidente mortale in cui ha perso la vita Alessandro Costa, un motociclista 44enne. Coinvolta anche un'altra vettura.  

Deceduto sul colpo, era residente a Pogliano Milanese e lascia moglie e due bambini.

Sul posto i mezzi del 118 e della Croce Rossa; sulla dinamica dell'incidente sta indagando la polizia locale di Cerro Maggiore e i carabinieri della locale stazione. Secondo una prima ricostruzione, il centauro, dopo essersi scontrato con una delle due auto, è stato sbalzato di diversi metri dalla sua potente Kawasaki, perdendo la vita sul colpo: inutili i tentativi di rianimazione. 

Ferita anche una donna alla guida dell'utilitaria, che è stata portata all'ospedale di Legnano per accertamenti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'odissea sul Ryanair: imbarco negato con il biglietto e ragazzo 'abbandonato' in aeroporto

  • Uccide soffocando i suoi due figli gemelli. Aveva scritto sms alla madre: "Non li rivedrai più"

  • Consultori di Milano: indirizzi, orari e numeri utili

  • Accoltellato mentre cammina nei pressi del Parco Trotter, grave un 30enne all'alba

  • Omicidio in via Trilussa a Milano, sale dal vicino nel cuore della notte e lo uccide

  • Elena e Diego, i gemellini milanesi uccisi dal loro papà: ecco le prime verità dell'autopsia

Torna su
MilanoToday è in caricamento