menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Milano "anti-ciclista": cinque investiti in poche ore

Nella sola mattinata di mercoledì a Milano si sono registrati 5 incidenti che hanno coinvolto ciclisti, senza considerare il dato delle province vicine

Gli incidenti di bici sono frequenti per le strade di Milano

Girare in bicicletta nella città meneghina non è ancora così sicuro come dovrebbe. Nella sola mattinata di mercoledì 14 novembre si sono registrati 5 incidenti  che hanno coinvolto ciclisti per le strade di Milano e d'intorni.

Anche se nel bollettino quotidiano del 118 non mancano mai incidenti di questo tipo. Questa volta sono davvero tanti. Forse per colpa degli scioperi e dei cortei, i cittadini con la bici erano più numerosi. Oppure perché le persone alla guida delle automobili erano particolarmente esasperate per il traffico in tilt. E' difficile stabilirlo. 
L'incidente più grave è accaduto intorno alle 8.04, in via Maroncelli Pietro, dove una donna di 34 anni è stata investita da un'automobile. Gli operatori del 118, intervenuti in codice rosso, l'hanno trasportata all'ospedale Niguarda Ca' Granda. Per fortuna le condizioni della donna non erano critiche come in un primo momento si pensava.
Il secondo episodio è avvenuto intorno alle 10 e 30 a Lainate. Una giovane 23enne è stata investita in via Marche, nulla di grave. Sul posto è intervenuta la polizia locale.
Un altro incidente si è registrato in via Fratelli Bronzetti alle 11 e 11. La 41enne ciclista è stata trasportata dai soccorritori al Fatebenefratelli in codice giallo.
Infine alle 12.21 sulla strada provinciale 15 bis due persone sono state coinvolte in un altro incidente tra auto e bici a Mediglia, sono state trasportate all'Ospedale di San Donato.
Sconfinando fuori provincia il bollettino "di guerra" potrebbe essere allungato. Per esempio si sono registrati incidenti con ciclisti a Origgio (Va), dove un 70enne è stato investito in largo Croce Don Gaetano. Così come a Dovera (Cr) un 76enne è stato investito intorno alle 9 e 40. Oppure ad Agrate Brianza (Mb), dove un ciclista di 32 anni è stato investito intorno alle 8:30.
Nessun morto né ferito grave, ma è evidente che morire di bici non è affatto impossibile per le strade della Lombardia.
 
Potrebbe interessarti

Commenti (9)

  • Avatar anonimo di luca
    luca

    L'assurdo è che c'è ancora gente in giro, che continua ad essere ostile a iniziative per la tutela della sicurezza stradale, verso pedoni e ciclisti, in favore delle automobili e dei suoi arroganti che le guidano. Ormai è una strage continua, spero che il comune si prodighi al più presto per estendere iniziative atte a limitare il più possibile l'uso delle auto, estendere Area C, estendere le Zone30, piste ciclabili e zone escusivamente ciclo-pedonali in tutto il terriotio cittadino, dalle periferie al centro. Basta chiacchere.

  • Avatar anonimo di Ste
    Ste

    Ma quanto sono idioti e incivili questi automobilisti lettori moderni Caligola? Siete proprio l'Italiano medio!

  • Avatar anonimo di luca
    luca

    Ce anche da dire che chi va in bici non rispetta le regoledella strada mai

  • Avatar anonimo di Salvatore il lavoratore (tartassato da monti NO ARIA C vergogna casta W IL DVX
    Salvatore il lavoratore (tartassato da monti NO ARIA C vergogna casta W IL DVX

    se invece che in gita in bicicletta queste persone fossero andate a lavorare tutto questo non sarebbe successo. ma non è che noi lavoratori dobbiamo perdere tempo, se mi rallenti io ti skiaccio! tanto non mi faccio nè carcere nè mi tolgono la patente, cosa avrei da perdere?

    • Avatar anonimo di Max
      Max

      Se non hai niente da perdere vuol dire che sei un fallito ed è solo un problema tuo, ma se mi schiacci e rimango sulla sedia a rotelle o senza un braccio o una gamba ti ammazzo, cosa avrei da perdere?

    • Vergognati!

    • Una tale esibizione di ignoranza e cinismo è tanto sfacciata che non si capisce se sia seria o umorismo nero.

      • Avatar anonimo di luca
        luca

        E' soltanto idiozia da parte di un inutile provocatore, che non ha nient'altro da fare che divertirsi in questo modo sui forum ... basta ignorarlo (e magari segnalarlo).

    • Avatar anonimo di Deactive
      Deactive

      C'é chi lavora di notte e di giorno si fa i giri in bici, e allora?

Più letti della settimana

  • Cronaca

    Sciopero Trenord, Trenitalia e Italo il 24 e 25 maggio: stop di 21 ore ai treni e rischio caos

  • Cronaca

    Tromba d'aria con forte grandine tra Sudmilano e alto Pavese

  • Cronaca

    Sciopero treni, 21 ore di stop per Trenord, Trenitalia e Italo: orari e fasce di garanzia

  • Incidenti stradali

    Incidente a Noviglio, schianto all’alba sulla provinciale: morto un ragazzo di 26 anni

Torna su