Perde il controllo nella nebbia, si schianta e muore a 48 anni

L'uomo probabilmente è stato colpito da malore o colpo di sonno

Incidente - FOTO REPERTORIO

Nella notte tra lunedì e martedì Davide Anselmi, cremonese 48enne di San Giovanni in Croce, è deceduto in auto in zona Casalmaggiore, a Vicomoscano, sulla ex statale Castelnovese. L'incidente è avvenuto intorno alle 2.20.

Secondo una prima ricostruzione, in quella zona mentre l'uomo stava guidando c'era una fitta nebbia. Per cause da accertare ha perso il controllo del proprio mezzo; l'auto, una Porsche Cayenne, ha attraversato la carreggiata opposta e si è andata a schiantare contro un cartello stradale, ribaltandosi. Potrebbe essere stato un malore a fargli perdere il controllo della vettura. 

Estratto dai vigili del fuoco, arrivati in pochi minuti insieme ai carabinieri della Compagnia di Casalmaggiore, per l'uomo non c'era più nulla da fare. Sul posto anche i sanitari del 118, inviati dalla centrale operativa. Ogni tentativo di rianimazione si è rivelato vano. Troppo gravi i traumi riportati dall'automobilista.  

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Come riconoscere l'allergia al nichel?

  • Perchè alcune persone vengono punte dalle zanzare e altre no?

  • Come avere labbra carnose ed ottenere un effetto volumizzante

  • Problemi di pancia gonfia? Scopri i rimedi naturali più efficaci

I più letti della settimana

  • Milano, una notte di fuoco in via Palmanova: furioso incendio nel centro commerciale. Foto

  • Studentessa 22enne della Bocconi morta a Napoli: è precipitata dal settimo piano

  • Paura all'Esselunga: donne aggrediscono la guardia con una siringa infetta dopo la rapina

  • Marco, il ragazzo trovato morto in piscina a Milano: la tragedia dopo un bagno di notte

  • Sciopero generale trasporti il 24 luglio, blocco totale: gli orari dello stop a mezzi Atm e treni

  • Tragico incidente sulla A4, schianto fra tre auto: sette feriti, una bimba di 5 anni in coma

Torna su
MilanoToday è in caricamento