Terribile incidente contro un tir: morti papà e mamma di 24 anni, salvo il figlio di 6 mesi

Il piccolo era legalo al suo seggiolino. I soccorritori lo hanno portato al Niguarda di Milano

Repertorio

Drammatico incidente stradale nel Pavese, durante la notte tra lunedì e martedì, poco dopo le 3: un uomo e una donna, entrambi di 24 anni, sono morti, mentre un bambino di sei mesi, il loro figlio, si è salvato. Il piccolo è stato trasportato all'ospedale Niguarda di Milano con l'elisoccorso, le sue condizioni di salute sono buone.

Famiglia devastata da un incidente sull'A21

L'auto, una Golf, a bordo della quale viaggiavano si è schiantata con il rimorchio di un tir lungo l'autostrada A21, nel tratto tra tratto Casteggio e Voghera.

Il 118 ha inviato sul posto ambulanze, automediche e elisoccorso inutilmente. Purtroppo i genitori del piccolo sono morti per le gravi ferite riportate. Il bimbo è stato trovato legato al seggiolino, piangeva, ed è stato trasportato apparentemente illeso all'ospedale Niguarda di Milano con l'elisoccorso arrivato da Como.

Si tratta di una famiglia di origini macedoni, ma residenti in Francia, stavano tornando lì dopo una vacanza trascorsa in Italia.

La dinamica dell'incidente

Stando alle prime informazioni emerse sui rilievi della polizia stradale, non sono state rilevate tracce di frenata: l'ipotesi principale perciò è quella del colpo di sonno da parte del conducente, il ragazzo 24enne.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

  • Milano, fumo nero e puzza di bruciato da Spontini in via Marghera: arrivano i pompieri

  • Sciopero venerdì 27 setttembre, a Milano si fermano per 24 ore i mezzi Atm: orari di metro

  • Esplosione nella fabbrica di cannabis light: fiamme alte 10 metri, feriti padre e due figli

  • "Ritrovo di pregiudicati", la questura chiude tre bar di zona Certosa

Torna su
MilanoToday è in caricamento