Investita "nell'angolo cieco": muore sarta 71enne di Peschiera Borromeo

La donna è stata investita in zona corso Sempione: inutili i soccorsi del 118

Sul posto anche la polizia locale

Finita nell'angolo cieco. La più classica (e purtroppo frequente) dinamica di incidenti stradali in centro città. 

E' morta così Lucia Montin, 71 anni, originaria di Peschiera Borromeo, nel pomeriggio di lunedì 5 novembre a Milano, in via Londonio (angolo via Prina), in zona corso Sempione (la probabile dinamica). 

La donna è stata investita da un tir guidato da un egiziano 53enne residente a Corsico. L'uomo (è la prassi) è stato indagato per omicidio colposo dalla polizia locale.

Secondo una prima ricostruzione, la donna avrebbe attraversato la strada (sulle strisce) all'improvviso. Il guidatore del camion, invece, sarebbe scattato con il semaforo verde, svoltando a destra. Non avrebbe visto la donna.

Subito il nordafricano s'è accorto dell'incidente, ed è immediatamente sceso a prestare le prime cure alla donna. Ma era troppo tardi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La 71enne, sarta in pensione, pare fosse appena uscita da una lavanderia.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, folle abbandona la mamma sull'A7, poi picchia un tranviere e si mette a guidare il tram

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Lo spettacolo della cometa Neowise, visibile a occhio nudo sopra Milano

  • Bollettino contagi coronavirus: a Milano trovate sei persone positive, 16 nella città metropolitana

  • H&M chiude a Milano, lavoratori trasferiti ad Ancona (e non solo): "Non ci fanno rientrare"

Torna su
MilanoToday è in caricamento