Ubriaco fradicio, centra un'Harley Davidson e uccide il motociclista: arrestato

Morto un milanese di 65 anni. Ferita anche sua moglie

L'incidente (foto Bennati)

Un siciliano incensurato di 55 anni, G.S., di professione operaio, residente a Meda, è agli arresti domiciliari dopo aver provocato, intorno alle 5 di domenica mattina, un grave incidente stradale dove è morto un motociclista a Seveso.

Secondo quanto hanno ricostruito i carabinieri, l'uomo aveva bevuto tantissimo: 2,35 mg/l.

Dai primi riscontri il conducente, alla guida della propria autovettura Renault Clio, percorrendo via Vignazzola, all’intersezione con Via Cavalla, avrebbe svoltato a sinistra senza dare la precedenza alla Harley Davidson FXD proveniente dal senso opposto di marcia.

Chi era la vittima alla guida dell'Harley

E' morto così Matteo Ronzoni, milanese 65enne, residente a Seveso, il motociclista che, trasportato in “Codice Rosso” da elisoccorso presso l’Ospedale Civile “Niguarda” di Milano, è poco dopo deceduto. 

A bordo c'era anche la moglie, A.S., brianzola del 1969, residente a Giussano (MB), passeggera del motocicletta, che, trasportata anch'ella in “codice rosso” da ambulanza presso l’ospedale San Gerardo di Monza, è tuttora ricoverata in osservazione ma, per fortuna, non in pericolo di vita. 

Soltanto poche ore prima, sempre in Brianza, un altro incidente che aveva coinvolto un motociclista (deceduto) provocato da un guidatore con tasso alcolemico elevatissimo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Milano, Carrefour compra 28 supermercati Auchan da Conad: "Nessun esubero"

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • Notte di incidenti a Milano: schianto tra auto in via Primaticcio, 5 ragazzi feriti e un uomo in coma

  • Incidente tra filobus Atm e camion Amsa: indagati per omicidio stradale i conducenti

  • Milano, sciopero Trenord in arrivo: treni a rischio per 24 ore e nessuna fascia di garanzia

Torna su
MilanoToday è in caricamento