Incidente a Milano, cade in moto e si schianta contro il palo della luce: morto un 31enne

L'incidente alle 20.30 di mercoledì sera. L'uomo è morto due ore dopo al Niguarda. I fatti

Foto repertorio

Avrebbe fatto tutto da solo. Avrebbe perso il controllo della moto subito dopo la curva. Quindi sarebbe finito sull'asfalto per poi sbattere con violenza contro un palo della luce.

Tragico incidente stradale mercoledì sera a Milano, dove un uomo di trentuno anni è morto dopo essersi schiantato mentre viaggiava a bordo della sua motocicletta, una Yamaha Tdm 850. Il dramma è avvenuto pochi minuti prima delle 20.30 in via Diomede all'altezza del civico 10, davanti al muro dell'ippodromo di San Siro. 

Lì, per cause ancora in corso di accertamento, il 31enne non sarebbe più riuscito a controllare la moto e sarebbe finito a terra, sbattendo contro un palo della luce. Soccorso dagli equipaggi di due ambulanze e un'auto medica, l'uomo è stato trasportato al Niguarda in codice rosso, in condizioni disperate. Poco più di due ore dopo, alle 22.41, i dottori ne hanno certificato il decesso. 

In via Diomede hanno lavorato a lungo gli agenti della polizia locale di Milano, che hanno effettuato tutti i rilievi del caso. Pochi i dubbi, al momento: nello schianto non sarebbe rimasto coinvolto nessun altro veicolo. 

Un'ora dopo, alle 21.23, un secondo incidente si è verificato in via Lorenteggio, poco prima di piazza Frattini. Ad avere la peggio lì è stato un 27enne che si trovava a bordo di una moto e si è schiantato contro un'auto. Il giovane - che dopo l'impatto è volato a diversi metri di distanza dal mezzo - era stato trasportato in ospedale in codice rosso, ma poi fortunatamente le sue condizioni sono migliorate. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (13)

  • Una segnalazione per il giornalista che potrebbe segnalare visto il lavoro che fa...io passo tutti i giorni da li...gia' quattro morti bruciati,stessa curva,e posso assicurare che anche a bassa velocità la curva ti "spinge" verso l'esterno..passo con autobus e credo che la pendenza verso l'interno sia la causa principale.

  • Grande moto il TDM 850/900 ne ho avute due prima di tradire il marchio per una Kava

  • E' un rettilineo di 1 Km dv dovrebbero mettere dei rallentatori di velocità.

  • Per il secondo incidente, non esiste incrocio della via d’alviano con la via Lorenteggio, li c’è solo piazza Frattini. Bocciati!

  • Il problema è che ormai la moto / motorino / scooterone lo guidano tutti senza aver mai guidato neanche una bici in città.

    • Ti ricordo che la Yamaha TDM 850 non è uno scooterone è una moto vera e propria

    • non lo sapevo si potesse ... pensa che fesso io che ho dovuto fare la patente della moto ....

  • Controllate l'asfalto che lungo quella via ci sono avvallamenti stradali, percepibili anche in macchina.

    • ma baste con queste stupidate sulle strade, andava troppo forte e basta, guardate come ca... è ridotto la moto, se andava a 30 km/h non succedeva

      • ma certo è perfettamente ragione ma è una bella città 50 60 allora sarebbe stato diverso

      • È una foto di repertorio, non la foto dell'incidente..

      • Giuseppe, tutto può essere. Veri******re rientra negli accertamenti. Anni addietro, nella stessa via, ho fatto causa al comune per lo scoppio di un pneumatico. Ero in macchina, con due bambini piccoli e non è stato per nulla piacevole.

    • se è vero, è allucinante, bisogna vedere anche la velocità del mezzo.

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente a catena sulla Cassanese: sul posto 6 ambulanze e due elicotteri, traffico in tilt

  • Cronaca

    Milano, paura per una ragazza in corso Como: sviene dopo un cocktail di alcol e cocaina

  • Attualità

    Successo per le giornate del "Fai di primavera": in 40mila in coda per scoprire i tesori di Milano

  • Vigentino

    Fusti e bidoni abbandonati nei campi, vicino a un'area per l'agricoltura biologica

I più letti della settimana

  • Incendio bus sulla Paullese: autista dirotta e dà fuoco al mezzo: "Voglio vendicare i morti in mare"

  • Autista dirotta autobus con ragazzini e poi gli dà fuoco: "Da qui non esce vivo nessuno"

  • Incidente a Buccinasco, auto pirata investe famiglia e fugge: 4 bimbi travolti, tre sono gravi

  • Meningite, morta Federica: ragazza di 24 anni

  • Ragazzino fermato dalla polizia chiama i genitori, ma loro sono due ricercati: arrestati

  • "C'è una bomba vicino al Duomo": telefonata fa scattare l'allarme, denunciato mitomane

Torna su
MilanoToday è in caricamento