Salvatore, il ragazzo 24enne investito e ucciso mentre camminava in una strada al buio

L'incidente alle 19 di lunedì sera a Magnago. Salvatore è morto poche ore dopo in ospedale

Non è ancora chiaro, ad ora, perché fosse a piedi in quella strada buia e di periferia. Sembra - le prime ricostruzioni portano in quella direzione - che avesse appena iniziato ad attraversare per cambiare lato della carreggiata. E proprio in quel momento un'auto lo ha centrato in pieno, sbalzandolo a metri di distanza sull'asfalto

È morto così Salvatore Carbone, ragazzo di ventiquattro anni nato a Busto Arsizio ma residente con la famiglia a Magnago. Proprio nel paese del Milanese, lunedì sera alle 19, si è consumato il dramma. Lo schianto è avvenuto in via Calvi, una strada a due corsie con la boscaglia ai lati e senza strisce pedonali. 

A travolgere Salvatore è stata una una Peugeot 207 guidata da un 32enne, cittadino albanese. L'uomo si è immediatamente fermato e ha allertato i soccorsi: il 24enne è stato portato all'ospedale di Legnano in condizioni critiche e qualche ora dopo i medici ne hanno diagnosticato il decesso. 

L'uomo alla guida dell'auto, che è stata sequestrata, è risultato negativo all'alcol test ed è stato denunciato a piede libero per omicidio stradale. Ascoltato dai carabinieri, ha spiegato di non aver visto il ragazzo in strada e di non essere riuscito a evitarlo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, incidente in viale Fulvio Testi: uomo travolto e ucciso dal tram della linea 31

  • I politici romani prendono in giro l'albero di Milano: "Che schifo il vostro ferracchio"

  • Milano, uomo trovato morto sul marciapiedi: sul posto la scientifica

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

  • Milano, la figlia neonata di una detenuta non respira: agente della penitenziaria la salva così

  • Incidente in autostrada A4 tra Agrate e la Tangenziale Est: nove chilometri di coda

Torna su
MilanoToday è in caricamento